Leoni

La scuola primaria ci aspetta!

Il 6, il 20 e il 27 aprile i gruppi dei Leoni si sono recati in visita alla scuola primaria di via Litta, che molti di loro fra pochi mesi frequenteranno.

Sono stati accolti dagli amici delle attuali classi prime, tra i qual  hanno ritrovato compagni che lo scorso anno frequentavano la nostra scuola.

La prima mattina i bambini della scuola dell’infanzia sono stati accompagnati dagli amici di quarta per andare “alla scoperta della scuola primaria  e dei suoi ambienti”, una bella passeggiata all’interno della scuola attraversando saloni, laboratori, palestra, biblioteca, mensa , aula video e le diverse classi.

Le due mattine successive i bambini della scuola dell’infanzia sono stati accolti dai bambini di prima: ogni “leone” con l’aiuto di due bambini della scuola primaria ha avuto modo di colorare le prime pagine di un quadernino che utilizzerà da settembre come diario sul quale annotare le comunicazioni scuola-famiglia ed i compiti.

leoni

Un laboratorio con Amiacque

Venerdì 21 aprile 2017 il gruppo dei leoni ha partecipato ad un progetto educativo di Amiacque  rivolto alle scuole dell’infanzia, dando modo ai bambini di avvicinarsi ai complessi temi legati all’acqua con motivazione e interesse. 

Il laboratorio è partito con la lettura della storia di “Star Water” che si sviluppa a partire dalla celebre saga di “Star Wars”. Facendo la parodia dei suoi personaggi, si sono affrontati in maniera nuova molti argomenti legati all’acqua e all’educazione ambientale. Sarà dunque Luke Sky Water il nuovo eroe di questa esperienza educativa, che dovrà difendere il pianeta acqua dal suo più grande nemico: Darth vater che vuole sprecare tutta l’acqua dell’universo.

leoni

Il mio corpo a contatto con l’acqua

Il corpo a contatto con l’acqua evoca sensazioni diverse. Per esprimere le diverse sensazioni provate abbiamo giocato con l’acqua immergendo mani e piedi in alcune bacinelle preparate per l’occasione.

leoni

Notte stellata sul Rodano di Van Gogh

Questo senza dubbio è uno dei quadri più famosi in assoluto nella storia dell’arte e anche uno dei più belli tra le opere realizzate dal pittore olandese Van Gogh.

Anche in questo caso abbiamo preso in considerazione questo quadro perché rappresentava un paesaggio con l’acqua. A scuola abbiamo ascoltato tante notizie e curiosità: una di queste è che il pittore decise di fissare delle candele al suo cappello di paglia per poter dipingere di notte, infatti proprio così iniziò ad esplorare la pittura notturna, dipingendo molti quadri ispirati alla sera. La scelta dei colori da parte del pittore è stata oculata e attenta, permettendo all’artista di catturare i colori del cielo notturno misti a quelli dell’illuminazione della città che si rispecchia nelle acque del fiume.

leoni

L’odore dell’acqua

 

L’importanza di percepire gli odori

Nel naso è posto un organo di senso di cui non si parla spesso: l’olfatto, sinonimo di odorato. Le sue cellule nervose segnalano al cervello la presenza nell’ambiente di molecole indicate come ‘odori’, che costituiscono segnali in grado di indurre nell’individuo comportamenti particolari

Odori buoni o cattivi, ma tutti importanti

«Che profumo squisito, che orribile puzza!». Il senso dell’olfatto ci informa sulle sostanze volatili presenti nel mondo che ci circonda e ci aiuta a scegliere.

Fatta questa premessa abbiamo poi fatto annusare ai bambini l’acqua e domandato loro che odore ha…dalla conversazione che ne è seguita siamo giunti alla conclusione che l’acqua non ha odore. Successivamente abbiamo proposto ai bambini di annusare l’acqua nella quale avevamo messo aceto, sapone per le mani, caco, essenza di eucalipto.

leoni

Il sapore dell’acqua

L’acqua ha sapore?

Viene proposto ai bambini il riconoscimento del gusto di quattro sapori dell’acqua: dolce, salato, aspro e amaro.

L’acqua è una bevanda dissetante di cui abbiamo bisogno per vivere. Insieme ai bambini facciamo dei semplici esperimenti per classificare i quattro gusti principali e abituare i bambini a prendere coscienza delle diverse percezioni sensoriali. Aggiungiamo all’acqua un cucchiaino di zucchero, mescoliamo e assaggiamo. Lo stesso faremo con il sale, il succo di limone e un goccio di caffè. A ogni passaggio si valuterà il gusto provato. In fase di degustazione i bambini sono invitati a descrivere le sensazioni provate.

leoni

Il sapone

A proposito di acqua non poteva mancare l’argomento dell’igiene personale con particolare riferimento al sapone, che insieme ai bambini abbiamo riprodotto.

leoni

Sperimentiamo ancora..

I vasi comunicanti

Per questo esperimento abbiamo utilizzato quattro contenitori in plastica di dimensioni diverse, uniti tra loro tramite tre cannucce, infilate sulla parte bassa del recipiente e saldate con la colla a caldo per evitare fuoriuscite di liquido.

Continuano i nostri esperimenti con l'acqua

Continuano i nostri esperimenti scientifici!

Galleggia o affonda?

Proseguono le nostre sperimentazioni con l'acqua. Dal nostro brainstorming iniziale è emerso che non tutti gli oggetti che mettiamo nell'acqua stanno a galla, pertanto partendo da questa affermazione vediamo insieme come funziona il galleggiamento.

Innanzitutto mostriamo ai bambini alcuni oggetti: una graffetta, un'arancia, alcuni lego, un sasso e alcuni tappi di sughero. Chiediamo loro di fare delle ipotesi sulla capacità di questi oggetti di galleggiare o meno.

Leoni

I colori dell'acqua

Allora sono stati invitati a versare altra acqua con alcuni bicchieri nelle rispettive vaschette, poi hanno versato l’acqua da un contenitore all’altro Di che colore è l’acqua?

Abbiamo rivolto ai bambini questa domanda e gli abbiamo chiesto di osservare e poi descrivere quello che vedevano durante la realizzazione dell’esperimento.

Abbiamo preso tre contenitori, uno di colore rosso, uno verde e uno bianco e li abbiamo riempiti d’acqua.

La maggioranza dei bambini vedeva l’acqua rossa, verde, bianca…

Leoni

Pagine

Abbonamento a RSS - Leoni

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.