Azzurri

Classe degli azzurri: tra pochi giorni sarà Natale

In questo periodo dell’anno  si respira aria di festa. Anche nella nostra scuola c'è un bel clima natalizio, entrando già possiamo vedere le ringhiere della scuola addobbata da bambini e genitori utilizzando elementi di riciclo abbelliti a tema natalizio. Nella nostra classe anche noi abbiamo fatto del nostro meglio per creare una bella atmosfera natalizia, appesi sui muri si possono veder le opere d’arte realizzate dai bambini, risuonano le loro voci che intonano le belle canzoni natalizie che abbiamo imparato…tra pochi giorni sarà natale, la festa che i bambini amano di più… Durante l'ora di laboratorio settimanale tenuto dalla maestra Linda i bambini hanno costruito un originale albero di Natale fatto con i tappi di sughero.  Un altro albero decora la nostra porta, tutti i bambini hanno fatto la loro impronta sul cartoncino verde e incollato i brillantini. Eccoli!

sarà natale

Delfini classe degli azzurri: mi prendo cura della terra

Prima di spiegare ai bambini il significato dell'Agenda 2030, abbiamo letto alcuni libri che spiegavano in modi diversi il significato di prendersi cura di qualcuno o di qualcosa. I libri letti sono stati di grande impatto per i bambini, soprattutto "Terra" di Giancarlo Macrì e Carolina Zanotti che narra la storia del pianeta Globux. Questo pianeta, all'inizio molto bello e fiorente, finisce per scomparire per colpa dei Globuxiani, che non si sono presi cura di lui nel modo giusto.

cura della terra

Draghetti classe degli azzurri: Il bosco felice

L'articolo 12 dell'agenda 2030 nel trattare del tema del riciclo fa ampio riferimento alla riduzione dell'uso della carta. Pertanto anche noi, alla scuola dell'infanzia, abbiamo affrontato l'argomento in modo ludico/narrativo per sensibilizzare i bambini verso tale argomento. Dopo aver letto la storia di "Bosco Felice" l'abbiamo drammatizzata per ricordarla meglio: i bambini si sono improvvisati alberi, fiori, uccellini, boscaioli..

 bosco felice

Leoni classe degli azzurri: Agenda 2030

A fine ottobre Maestra Mariagrazia ci ha presentato uno strano libro dal titolo Agenda 2030. Ma che cosa significano queste parole?

agenda 2030

Classe degli azzurri: E' autunno

L’autunno è quella stagione dell’anno dove le foglie si colorano e gli animali vanno in letargo. Come ogni stagione, anche l’autunno ha il suo fascino, soprattutto per i più piccoli che vedono la natura cambiare e si pongono tante domande.

Le foglie in autunno  cadono. Questo accade perché le piante si devono proteggere dal freddo dell'inverno. Grazie a questo meccanismo naturale, le piante e gli alberi riescono a sostenere le gelide temperature della stagione invernale. Cadono e si colorano di rosso, ocra e giallo, regalando uno degli spettacoli di colore più belli dell'anno.

Dopo aver osservato gli alberi in autunno abbiamo “portato” un po' d’autunno in classe. Abbiamo raccolto foglie per poi realizzare un bellissimo quadro d’autunno

Leoni della classe degli azzurri: La piramide alimentare

“Non voglio la pappa” è il libro di Alberto Pellai che abbiamo letto non solo per introdurre il discorso sul pranzo come uno dei momenti che compongono la giornata scolastica ma anche quello sull’importanza di una  alimentazione sana.

Draghetti della classe degli azzurri: Gli ambienti della scuola

Durante il progetto accoglienza, la scoperta degli ambienti che compongono la scuola è di fondamentale importanza per conoscersi, incontrarsi, comunicare, crescere e imparare.

In questo modo i bambini sviluppano l’autonomia e acquisiscono sicurezza nella quotidianità.

Hanno costruito una “scuola a fisarmonica” con i seguenti ambienti: classe – bagno – giardino – area pranzo/salone caratterizzandoli con diversi colori.

ambienti

Delfini della classe degli azzurri: Vado a scuola

Dopo aver letto il libro “Non voglio andare a scuola “di Alberto Pellai in cui il protagonista, inizialmente, non voleva andare a scuola, i bambini hanno invece capito l’importanza di frequentare la scuola! Quando si diventa grandi, la casa incomincia ad essere un ambiente “stretto”, è necessario andare in un posto più grande dove poter fare nuove esperienze e conoscere altre persone: non esiste luogo migliore della scuola!

Classe degli azzurri: attività motoria con i nastri

Partendo dall’osservazione di alcuni quadri di Kandinsky, abbiamo posto la nostra attenzione sulle righe nere ondulate che ci ricordano il movimento aggraziato dei nastri svolazzanti.

nastri

Leoni classe degli azzurri: Nero e Viola

Dopo aver osservato l'opera di Kandinsky "Nero e viola", abbiamo disposto per terra un grande telo che è diventato per i bambini la tela del nostro quadro da "dipingere". I bambini avevano a disposizione tante forme geometriche in cartoncino, funi, bastoncini di legno e in plastica, tappi di plastica, bottoni, piatti di plastica, pezzi di nastri colorati, scovolini colorati.

leoni

Pagine

Abbonamento a RSS - Azzurri

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.