Verdi

Anno scolastico 2018-2019

Regole

Per concludere il nostro lavoro sulle regole a scuola, focalizziamo l’attenzione su quelle che sono le regole principali che è bene che i bambini interiorizzino al meglio. Coloriamo l’immagine, verbalizziamo la regola rappresentata e creiamo un cartellone da appendere in classe. Infine impariamo una simpatica filastrocca da ricordarci, sempre. (Vedi allegato)

regole

Siamo tutti amici

Le relazioni con i bambini della stessa età hanno una loro influenza e una certa importanza nello sviluppo e nella crescita di un bambino. Le relazioni con i pari cambiano ed evolvono nel corso della crescita e dello sviluppo in stretta sintonia con lo sviluppo psico-cognitivo del bambino e le maggiori occasioni di frequentazione dei coetanei nei vari contesti: asili nidi, scuole dell'infanzia, gruppi di gioco e avvio allo sport e altro ancora.

L'Albero delle Parole Gentili

Una tra le regole più importanti che insegniamo ai bambini è quella di rivolgersi sempre in maniera educata e corretta con i compagni e con gli adulti. Per facilitarli nell’acquisizione di questa regola proponiamo l’attività dell’Albero delle Parole Gentili. Abbiamo preso un cartellone e disegnato un albero che ciascun bambino ha colorato.

Verdi

 

Le routine del bagno

Prosegue il nostro lavoro pomeridiano sulle regole-. ripassiamo le routine del bagno. Utilizzando la sequenza di immagini proposta durante il periodo dell'inserimento, riduciamo a tre le immagini chiave interiorizzare al meglio la routine del bagno. Prima soddisfo i miei bisogni, poi lavo le mani e poi le asciugo. I bambini hanno colorato le tre immagini, le hanno ritagliate e infine incollate nella sequenza giusta.

Verdi

 

Apparecchiamo la tavola

Uno degli argomenti che abbiamo ripreso pensando ai momenti di routine e alle regole della classe è il pranzo: momento di condivisione, di crescita in autonomia e competenze. La predisposizione di questa routine, crea occasioni favorevoli di crescita e autonomia dei bambini coinvolti nel rituale di regole che determina la scansione dei tempi e conferisce identità al momento.

Stare seduti bene

«Stai seduto bene». «Tieni la schiena dritta». «Alza la testa». «La testa sta su anche da sola, non c'è bisogno che la tieni appoggiata sulla mano». È lunga la lista di raccomandazioni che noi insegnanti  ripetiamo ai bambini, guardandoli nelle posture più strane che assumono mentre  lavorano a scuola o sono seduti a mangiare a pranzo. Stare composti nel banco, è quindi una delle classiche raccomandazioni degli insegnanti, riferendola  appunto ad un atteggiamento rispettoso da mettere in atto. Non solo: stare seduti ben diritti a scuola è anche un modo per tutelare la salute della propria schiena. I bambini, in effetti, trascorrono tra i banchi tante ore, una notevole parte della giornata. Eppure è proprio dai cinque ai sei anni e fino ai tredici –quattordici che la colonna vertebrale va incontro a massimo sviluppo. Per questo anche nella posizione seduta è importante assecondare la curve fisiologiche della colonna, quella lombare, quella dorsale e quella cervicale. Partendo da questo presupposto, tornando al nostro progetto delle regole a scuola, insegniamo ai bambini la postura corretta e per aiutarli, coloriamo un’immagine che richiama la loro attenzione in merito. La stessa immagine è stata poi appesa in classe per ricordarla quotidianamente.

Seduti

Speciale regole della classe

Prosegue il nostro progetto pomeridiano sulle regole a scuola. Dopo il racconto di Fata Regolina, abbiamo intrapreso una conversazione in classe insieme ai bambini sul significato delle regole a scuola e successivamente abbiamo realizzato un bellissimo cartellone sul quale abbiamo riportato quello che ciascuno di loro ha detto. Ogni bambino, infatti, doveva dire una regola da rispettare all’interno della classe e della scuola. Le stesse regole sono poi state riportate su un foglio da inserire nel raccoglitore dei bambini.

regole

Fata Regolina ci insegna che…

Dopo aver letto la storia di Fata Regolina abbiamo intrapreso una lunga conversazione insieme ai bambini sul concetto di regola. Perché ci sono le regole a scuola, perché è importante rispettare le regole. Ciascuno di loro ha espresso al propria opinione in merito. Successivamente i bambini hanno colorato un’immagina di Fata Regolina: al gruppo dei grandi è stato chiesto anche il significato della storia che hanno ascoltato. Ognuno di loro ha risposto ad una semplice domanda: Fata Regolina ci insegna che…

verdi

Ti regalo una regola

Educare significa formare un individuo capace di interagire con gli altri e con il mondo in modo sereno.

Perché ciò avvenga è necessario che siano stabilite delle regole che non limitano la libertà dell'individuo ma danno sostegno alla società, regole condivise che orientano il comportamento di tutti. La vita nella scuola è una grande palestra educativa dal punto di vista etico e sociale: lo spazio, i giochi, i materiali, i tempi, le insegnanti ... sono e devono essere condivisi da tutti con pari opportunità.

Pagine

Abbonamento a RSS - Verdi

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.