Gialli

Classe dei Gialli: attività motoria con...Monet

Analizzando la "dama con l'ombrellino" di Monet ci siamo resi conto che durante la sua passeggiata il protagonista "naturale" è il vento. Difatti osservando il dipinto abbiamo notato che i suoi capelli, lo scialle e il vestito sono leggermente spostati verso sinistra a significare la presenza di un forte vento. Pertanto anche noi abbiamo predisposto dei giochi motori in cui il protagonista indiscusso fosse proprio il vento (o l'aria). Al temine dei giochi abbiamo costruito una sorta di acchiappa-vento con del materiale di riciclo. Una volta finito lo abbiamo appeso fuori dalla nostra classe e ogni giorno lo osserviamo per vedere i suoi movimenti all'arrivo del vento.

gialli

Leoni classe dei Gialli: io come Monet

Concludiamo il percorso su Monet diventando anche noi dei piccoli artisti. Realizziamo quattro opere in cui la protagonista indiscussa sia la natura (alberi, fiori, campi ecc..). Per fare le nostre opere d'arte abbiamo utilizzato diverse tecniche. La prima è stata fatta con le tempere e gli acquarelli, usando diversi strumenti inconsueti per dipingere tra cui forchette, spazzolini da denti, spugne, tamponi, tappi di sughero..

gialli

Draghetti classe dei Gialli: disegnare la musica

La musica è un’arte, ma anche l’arte, intesa come pittura e disegno, è strettamente legata con il suono. Questa attività ha dato la possibilità ai bambini di esprimere ciò che la musica suscita in loro; quello che si è fatto è stato cercare di stimolarli a lasciarsi andare, invitandoli a seguire liberamente le note. L’attenzione è stata, quindi, posta sul processo creativo e sulla stimolazione del  pensiero astratto. Questa attività unisce educazione emozionale, musica e arte, con l’obiettivo di far comprendere il forte legame che esiste tra due grandi forme espressive come arte e musica, facendo sperimentare il collegamento che può intercorrere tra un’emozione ed un disegno che la rappresenti, una canzone e il sentimento che essa può suscitare.

gialli

Delfini classe dei Gialli: i papaveri di Monet

Analizziamo una delle opere più famose di Monet mostrando il dipinto prima sulla lim, poi sulle copie a colori della mostra ed infine sui libri di Monet reperiti in biblioteca. Per meglio interiorizzare le informazioni sotto riportate, che abbiamo dato ai bambini, abbiamo svolto una sorta di gioco/indovinello sui particolari del quadro.

gialli

Classe dei Gialli: addobbi pasquali

In occasione della Santa Pasqua abbiamo abbellito la nostra classe con diversi elaborati a tema. Durante la loro esecuzione i bambini, oltre a divertirsi, hanno anche affinato e potenziato le loro abilità oculo-manuali nonché la coordinazione del gesto grafico.

gialli

Classe dei Gialli: "muoviamoci" correttamente sulla strada

"Cari bambini, se vogliamo andare a fare una piccola gita nel nostro meraviglioso parco di Villa Litta, dobbiamo essere in grado di percorrere la strada nel modo corretto!" Così ho motivato i bambini per introdurre un gioco motorio in cui ho utilizzato diversi segnali stradali. Inutile dire la gioia dei bambini dopo la mia proposta di una possibile "gita", pertanto durante il gioco motorio ognuno di loro ha dato il meglio di sé per dimostrarmi che tutti loro sapranno essere all'altezza del tragitto da percorrere.

Classe dei Gialli: arte a carnevale

Il carnevale, con la sua portata di allegria e di fantasia permette ai bambini di trasformarsi e trasformare la realtà. E' un momento elettrizzante di divertimento e socializzazione, che diventa occasione per numerose attività didattiche ed esperienze d’apprendimento, che concorrono a sviluppare la capacità di comunicare ed esprimersi utilizzando linguaggi verbali e non verbali. Pertanto in occasione della festa più allegra dell’anno abbiamo voluto favorire il connubio per eccellenza tra Arte e Carnevale "creando" in tutti i campi, da quello pittorico a quello verbale, da quello musicale a quello motorio. Siamo partiti con la realizzazione di alcuni artefatti con cui abbiamo addobbato la classe:

gialli

- pagliacci a testa in giù tagliati e assemblati interamente dai bambini

Leoni classe dei Gialli: Turlututù pensaci tu!

Turlututù è uno strambo extraterrestre un po’ magico con due occhi speciali: uno grande su cui porta sempre una corona gialla e lʼaltro più piccolo che sta vicino al cuore. Ha tanta fantasia, gli piace viaggiare ed è curioso di sperimentare cose nuove. Questo divertente personaggio invita i bambini a seguirlo nelle sue fantastiche avventure e li coinvolge in mille modi: gli fa dipingere muri, accendere luci, gli chiede di soffiare sulla pagina per farlo volare, gli fa cantare canzoni e pronunciare formule magiche. Ad ogni azione segue sempre una meravigliosa sorpresa, così, come per incanto, la lettura si trasforma in gioco!

gialli

Draghetti classe dei Gialli: artisti di giorno e...di notte!

Per consolidare il percorso con Tullet creiamo anche noi un'opera d'arte originale! Nel contempo, abbiniamo a questa creazione il concetto di ciclicità temporale, realizzando un cartellone che rappresenta il giorno e che, attraverso l’uso di occhiali in cartone con lenti scure, i bambini  hanno potuto osservare in modalità notturna.

gialli

Delfini classe dei Gialli: Oh! di Hervè Tullet

Il protagonista di questo libro di Hervè Tullet è un pallino colorato che a seconda del colore e della dimensione fa suoni diversi. Il pallino blu fa "Oh!", il pallino rosso fa "Ah!" e quello giallo dice "Uau!". I bambini in questa attività si sono ritrovati a fare ciò che il libro proponeva creando, a loro volta, suoni diversi nel ritmo, nella velocità e nell’intensità.

gialli

Pagine

Abbonamento a RSS - Gialli

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.