Gialli

Oh, finalmente qualcuno che viene con noi! Costruiamo subito questa nuova amica… La lumaca

Per costruire la lumaca abbiamo tagliato due strisce lunghe e strette di cartoncino colorato.

Con una di esse abbiamo costruito il corpo della lumaca, modellando la testa, con tanto di antenne. L’altra striscia ci è servita per costruire la casa della lumaca, arrotolando il cartoncino a spirale. Abbiamo incollato la casa al corpo e poi l’abbiamo appoggiata sul foglio del nostro libro.

Gialli

 

Costruiamo una farfalla

Per fare questa pagina del libro usiamo un nuovo materiale: la carta velina.

Prova a tenerla in mano: senti com’è più leggera, come si stropiccia facilmente!

E guarda com’è trasparente, anche se colorata!

La carta velina, date queste sue caratteristiche, si presta benissimo per la costruzione di cose, piante, animali di aspetto fragile e delicato, come appunto una farfalla. Per costruirla abbiamo ritagliato un rettangolo di carta velina e lo abbiamo arricciato nel centro; poi abbiamo ritagliato un altro pezzo di carta velina di un altro colore, più piccolo del precedente e lo abbiamo arricciato. Abbiamo ritagliato dal cartoncino marrone una striscia, con la quale costruire il corpo, la testa e le antenne.

Infine abbiamo attaccato le ali sul corpo della farfalla e l’abbiamo adagiata facendola volare sulla pagina del libro.

Gialli

 

L’albero

Dopo aver ascoltato attentamente la lettura di questa pagina del libro, i bambini hanno iniziato a costruire un albero facendo un collage.

Cari bambini dovete sapere che con la carta colorata si possono fare i collage; la tecnica del collage è un modo di fare le figure usando solo la carta, le forbici e la colla.

I bambini hanno preso un foglio di carta marrone e hanno ritagliato una striscia per fare il tronco dell’albero. Dallo stesso foglio hanno ritagliato altre strisce più strette e più corte per fare i rami, incollando poi tutti i pezzi per creare l’albero.

gialli

A questo punto iniziamo a ritagliare

Per continuare la storia costruiamo un uccellino che muove le ali.              

Prendiamo un foglio di carta dove c’è disegnata la sagoma di un uccello. Ora pieghiamo il foglio di carta a metà, ritagliamo il disegno seguendo il contorno e otteniamo due sagome uguali. Uniamo con la colla i due uccelli, tranne le ali. Modelliamo le ali con una piega morbida… e ora facciamo volare il nostro uccellino nel cielo azzurro del nostro foglio.

gialli

Una pagina da leggere, una da piegare

E’ arrivato il momento di far funzionare le nostre mani e la prima cosa che impariamo a fare con la carta è piegare. Per iniziare la storia dobbiamo prendere un foglio di carta e costruire una barchetta.

gialli

Scopriamo la carta

Prima di iniziare a leggere il nostro libro e a costruirlo, facciamo conoscenza con la carta, che è la protagonista principale di questo progetto. Ho presentato ai bambini un oggetto che potesse stimolare la loro curiosità e l’interesse nei confronti del materiale utilizzato nel nostro percorso… e un pomeriggio in classe, abbiamo trovato una scatola di cartone.

gialli

C’era una volta un foglio di carta

La carta è uno strumento essenziale della nostra civiltà: per trasmettere notizie, per diffondere idee, oppure da adoperare quotidianamente per infiniti usi. Inoltre offre all’immaginazione un mondo inesauribile di possibilità creative: si arrotola, si arriccia, si modella, si taglia, si incolla, si piega. Si possono ricoprire superfici, ritagliare forme e figure, creare oggetti, collages, composizioni, mosaici.

Anno Scolastico 2017-2018

Il gioco delle tracce

Questa attività è da inserire insieme alle esperienze che il bambino compie ogni giorno con gli oggetti più disparati,  per scoprirne le infinite possibilità creative.

Gli oggetti più impensati, bagnati di colore, possono diventare altrettante matrici da stampa. Anche le ruote bagnate di un’automobilina lasciano tracce che, sotto la guida del bambino, possono comporre tanti disegni. Nel corso di questi giochi le impronte si moltiplicano come per magia: righe più forti, più deboli, isolate e sovrapposte.

Il bambino resta affascinato da questi giochi grafici, righe e intrecci di linee pronte a viaggiare sul foglio.

Gialli

 

Un disegno metallizzato

Ho messo a disposizione dei bambini un rotolo di alluminio da cucina.

I bambini lo hanno spezzettato, poi gli ho suggerito di stropicciarlo e modellarlo a seconda della forma che desideravano ottenere.

Gialli

 

Pagine

Abbonamento a RSS - Gialli

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.