Gialli

Decoriamo il nostro albero

Le festività natalizie sono alle porte e fervono i preparativi per decorare l’albero di natale della nostra classe. E’ importante coinvolgere i bimbi nella creazione degli addobbi, fatti anche con materiale di recupero. Non è importante che l’albero di Natale e gli addobbi siano perfetti ma ciò che conta è l’ esperienza di condivisione ricca e piacevole che si è creata nel farli. Gli addobbi avranno un senso per i bambini se preparati assieme e se si sentiranno liberi di esprimere la propria creatività. Quest’anno, rimanendo in tema col programma scolastico sull’acqua e grazie al riciclo creativo, abbiamo dato vita a delle decorazioni originali usando i tappi dei barattoli di vetro.

gialli

Coloriamo con i tappi di sughero

L'albero di Natale è uno dei simboli che meglio rappresentano le festività natalizie, riportando alla nostra mente l'immagine della vita che continua, rievocata con il colore sempreverde degli alberi tipici utilizzati per questa festività. Per fare questa attività abbiamo scelto come soggetto proprio l’albero di natale e tramite l’utilizzo di materiali comuni come ad esempio i tappi di sughero, i bambini hanno scoperto come con fantasia e creatività si possono trasformare in oggetti per pitturare.

gialli

“Invento e sperimento” con forme e colori

Disegnare è bello, ed ai bambini piace. Per aiutarli, con lo scopo di incoraggiarli a disegnare e sperimentare a loro volta, verranno proposti una serie di stimoli in modo da suscitare il loro interesse, coinvolgendoli nelle varie attività con nuovi modi e tecniche di espressione.

Quest'anno il progetto del pomeriggio si arricchirà di forme e colori mediante l'utilizzo di materiali e tecniche diverse con l’obiettivo di stimolare la creatività dei bambini, fornendo loro strumenti alternativi per dipingere. Niente pennelli quindi, ma cannucce, tappi di sughero, pasta e riso, rotoli di cartone, spago, spugne, forchette, spazzolini…

Gialli

 

Anno scolastico 2016/2017

Anno scolastico 2015/2016

Piccole mani pittrici

Per questa attività sono sufficienti una mano, un foglio di carta e tanti colori. Dopo aver pitturato con le tempere di vari colori il palmo della mano, i bambini hanno stampato l’impronta della loro manina su un cartoncino.

gialli

Le mie mani

Poiché con i giochi e le attività fino ad ora sperimentate, i bambini hanno avuto modo di misurarsi con la fantasia e con la motricità fine delle dita, ci siamo soffermati ad analizzare le possibili azioni. Abbiamo recitato insieme due filastrocche, mimandone le azioni e mostrando tutto quello che le nostre mani sanno fare.

gialli

Coloriamo con le mani

La creatività dei bambini si esprime con i colori e con le mani, farli dipingere con le dita è un modo creativo per farli esprimere in libertà.
Per indurre i bambini all'uso delle mani, molto utile è l'uso dei colori a dita, per lasciare le prime tracce sul foglio.

Coloriamo con le mani

E’ arrivata la primavera

In sezione la primavera è stata rappresentata osservando il mutamento degli alberi che si vedono dalle finestre della nostra classe, alberi pieni di fiori rosa e bianchi.
Il progetto ha stimolato gradualmente nei bambini la capacità di osservazione della realtà e della natura che ci circonda e la capacità di trarne ispirazione per la propria espressione creativa.
L'osservazione del giardino della scuola e dei suoi colori ci ha portato a parlare dei colori della primavera e alla fine, su invito del nostro personaggio “Ale una mano speciale”, che ci ha suggerito di utilizzare le mani per i nostri lavori, abbiamo realizzato un elaborato.

E’ arrivata la primavera

Mani che lasciano, mani che prendono

Qualche giorno prima della festa del papà, ho letto ai bambini un libro preso nella biblioteca della nostra scuola; “Le mani di papà” dell’autore e illustratore belga Emile Jadoul. Pochi libri per bambini sono capaci di raccontare il rapporto padre e figlio dal punto di vista del corpo. La storia è un tuffo intimo e delicato nell’incontro fra un bambino e il suo papà. E’ emozionante leggere e scoprire il dolce rapporto “a pelle” che può esserci tra babbo e figlio: una progressiva scoperta del mondo attraverso le forti e delicate mani del papà, portatrici di un’energia particolare, unica, complementare a quella femminile.

Racconti sul papà

Pagine

Abbonamento a RSS - Gialli

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.