Draghetti

Manipoliamo la... farina bianca

Le attività di manipolazione riscuotono sempre un grande successo tra i bambini: il tempo appare dilatato, durante queste attività, perché i bambini riescono a rilassarsi concentrandosi unicamente su ciò che stanno facendo. I bambini vi si immergono con partecipazione e vorrebbero continuare all'infinito, segno che l'attività è di loro gradimento. Tra le attività di manipolazione proposte è stata molto gradita quella con la farina bianca.

draghetti arancioni

Draghetti: storie... "emotive"

Per introdurre l'argomento delle emozioni abbiamo letto il libro "Le sei storie delle emozioni" di Sara Agostini ed. Gribaudo, scegliendo quattro emozioni: la gioia, la tristezza, la paura e la rabbia. Per ogni racconto letto abbiamo conversato con i bambini sulle sensazioni che suscitano in noi le emozioni analizzate. Dopo di ché abbiamo creato una striscia con la rappresentazione delle quattro emozioni e durante la giornata i bambini, a seconda dell'emozione provata, applicano una molletta con il loro nome.

draghetti azzurri

Draghetti: gioco motorio...paziente!

Anche nell'ambito della motricità globale si può potenziare la pazienza e l’attesa del proprio turno nello svolgimento dei giochi. Per una delle attività che abbiamo proposto abbiamo preso spunto dal testo “Io non ho molta pazienza“ di Fulvia Degl'Innocenti.

draghetti

Carletto e Semino

Per introdurre la semina abbiamo letto, ai bambini, la storiella di Carletto e Semino (che trovate in allegato). Dopo la lettura ci siamo cimentati nella semina di insalata e pomodori, evidenziando che, per ottenere dei risultati (la crescita della piantina) bisogna avere pazienza e attendere un tempo più o meno stabilito.

Draghetti: il barattolo salva-pazienza

Per favorire il rispetto dei tempi delle attività che si svolgono in classe e allenare la pazienza, abbiamo ideato un barattolo salva-pazienza

draghetti

gialli

Draghetti: filastrocca dell'ora di pranzo

Tra gli argomenti del progetto accoglienza si evidenzia il momento dello stare a tavola. Un’abitudine quotidiana che va definita con l’assunzione di corretti atteggiamenti durante il pranzo: usare le posate, non buttare il cibo a terra e imparare ad assaggiare tutto il cibo che viene servito. Per fare ciò le insegnanti hanno insegnato ai bimbi una filastrocca da recitare prima di andare a tavola che trovate in allegato. E’ stato dato ad ognuno un foglio con la filastrocca e sul retro c’era un rettangolo che rappresentava una tovaglietta. Il compito era quello di far disegnare, dentro il riquadro, un piatto, un bicchiere e due posate.

draghetti

La piantina della nostra scuola

Per ripartire in completa sicurezza, alla nostra scuola sono state apportate delle modifiche per accogliere i nostri bambini al meglio. Per far comprendere la nuova identità degli ambienti scolastici e la loro funzionalità, abbiamo pensato di rappresentare una piantina per conoscere lo spazio scolastico riservato ad ogni classe. Per svolgere questo compito sono stati utilizzati materiali diversi: pennarelli,  tempere, ritagli di giornale, immagini.

Ecco le foto dei nostri capolavori.

draghetti

Ti racconto di me... con le immagini!

Per lo svolgimento di questa attività i bambini draghetti hanno messo in campo diverse abilità quali: scrivere, disegnare, colorare, ritagliare, incollare e scegliere. In tal modo hanno esercitato la motricità fine, competenza fondamentale per riuscire a svolgere tante attività pratiche. Inoltre, durante lo svolgimento del gioco finale (vedi spiegazione sotto), hanno lavorato sulla capacità di acquisire informazioni, attraverso la lettura di immagini e disegni, e di creare associazioni tra le informazioni ricavate e il compagno a cui attribuirle.

draghetti

 

Un percorso ad ostacoli...particolare

Durante il periodo dell'accoglienza grande importanza riveste imparare un corretto uso del bagno. Non solo in questo periodo, in cui l'igiene e la sanificazione sono divenute di fondamentale rilevanza, ma anche in tempi normali è importantissimo che i bambini sappiano svolgere le operazioni del bagno, quali lavarsi le mani, svestirsi, rivestirsi, pulirsi ecc... nel modo corretto, per evitare di sporcarsi o di bagnarsi. Uno dei problemi più frequenti è far capire ai bambini che il grembiulino deve essere sollevato correttamente per evitare che si bagni mentre si usa il water. Pertanto, per favorire questa competenza, all'apparenza banale, ma per molti, complicata, abbiamo ideato un percorso ad ostacoli da effettuare in classe o in giardino, con il grembiule arrotolato sotto il mento e tenuto fermo con il solo uso del collo senza che lo si tenga sollevato con le mani. In questo modo le mani sono libere e possono essere usate per svolgere le operazioni relative al bagno.

draghetti

gialli

Anno scolastico 2020/2021

Pagine

Abbonamento a RSS - Draghetti

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.