Draghetti

Draghetti: filastrocca dell'ora di pranzo

Tra gli argomenti del progetto accoglienza si evidenzia il momento dello stare a tavola. Un’abitudine quotidiana che va definita con l’assunzione di corretti atteggiamenti durante il pranzo: usare le posate, non buttare il cibo a terra e imparare ad assaggiare tutto il cibo che viene servito. Per fare ciò le insegnanti hanno insegnato ai bimbi una filastrocca da recitare prima di andare a tavola che trovate in allegato. E’ stato dato ad ognuno un foglio con la filastrocca e sul retro c’era un rettangolo che rappresentava una tovaglietta. Il compito era quello di far disegnare, dentro il riquadro, un piatto, un bicchiere e due posate.

draghetti

La piantina della nostra scuola

Per ripartire in completa sicurezza, alla nostra scuola sono state apportate delle modifiche per accogliere i nostri bambini al meglio. Per far comprendere la nuova identità degli ambienti scolastici e la loro funzionalità, abbiamo pensato di rappresentare una piantina per conoscere lo spazio scolastico riservato ad ogni classe. Per svolgere questo compito sono stati utilizzati materiali diversi: pennarelli,  tempere, ritagli di giornale, immagini.

Ecco le foto dei nostri capolavori.

draghetti

Ti racconto di me... con le immagini!

Per lo svolgimento di questa attività i bambini draghetti hanno messo in campo diverse abilità quali: scrivere, disegnare, colorare, ritagliare, incollare e scegliere. In tal modo hanno esercitato la motricità fine, competenza fondamentale per riuscire a svolgere tante attività pratiche. Inoltre, durante lo svolgimento del gioco finale (vedi spiegazione sotto), hanno lavorato sulla capacità di acquisire informazioni, attraverso la lettura di immagini e disegni, e di creare associazioni tra le informazioni ricavate e il compagno a cui attribuirle.

draghetti

 

Un percorso ad ostacoli...particolare

Durante il periodo dell'accoglienza grande importanza riveste imparare un corretto uso del bagno. Non solo in questo periodo, in cui l'igiene e la sanificazione sono divenute di fondamentale rilevanza, ma anche in tempi normali è importantissimo che i bambini sappiano svolgere le operazioni del bagno, quali lavarsi le mani, svestirsi, rivestirsi, pulirsi ecc... nel modo corretto, per evitare di sporcarsi o di bagnarsi. Uno dei problemi più frequenti è far capire ai bambini che il grembiulino deve essere sollevato correttamente per evitare che si bagni mentre si usa il water. Pertanto, per favorire questa competenza, all'apparenza banale, ma per molti, complicata, abbiamo ideato un percorso ad ostacoli da effettuare in classe o in giardino, con il grembiule arrotolato sotto il mento e tenuto fermo con il solo uso del collo senza che lo si tenga sollevato con le mani. In questo modo le mani sono libere e possono essere usate per svolgere le operazioni relative al bagno.

draghetti

gialli

Anno scolastico 2020/2021

W i numeri!

Ciao bambini!
Oggi vorrei proporvi un’altra attività riguardante i numeri, in cui bisogna associare la quantità al simbolo grafico.

W i numeri!

Ora invento io

Ciao a tutti, oggi vi invito a diventare inventori. Ricordate che “quel secchine di Leonardo” ha inventato tantissime cose? Questo l’avete in parte imparato giocando con il memory delle invenzioni. Provate a ricordare meglio: fatevi aiutare dalla canzone “Quel secchione di Leonardo”, che trovate al link https://www.youtube.com/watch?v=gWw6IbrrKbE . Divertitevi a cantarla con mamma e papà, utilizzando il testo che trovate in allegato.

invento

Il memory delle invenzioni

Ciao bambini, le volte scorse avete visto alcune invenzioni di Leonardo: l’aereo e la catapulta. Dovete però sapere che quel gran cervellone di Leonardo da Vinci aveva la testa che viaggiava a mille, di invenzioni ne ha progettate molte altre e le possiamo vedere negli innumerevoli schizzi dei suoi appunti. Purtroppo molte di queste invenzioni non sono mai state realizzate da Leonardo, semplicemente perché ai suoi tempi non c’erano le condizioni ideali per realizzare le sue geniali macchine. Leonardo era troppo avanti, chissà cosa avrebbe fatto se fosse vissuto ai nostri tempi?

memory

Viva la pizza

Ciao bambini, oggi vi propongo un gioco che ha come protagonista la pizza. Il gioco” Viva la pizza” è un’attività che si può fare da soli o in gruppo. Si tratta di farcire una pizza seguendo le indicazioni di due dadi.

pizza

Lo schema corporeo

 

Carissimi bambini con questa attività vogliamo guidarvi, anche a distanza, a consolidare la vostra percezione del corpo e anche la vostra capacità di disegnarlo.

Lo schema corporeo

Pagine

Abbonamento a RSS - Draghetti

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.