Lilla

L'aquilone

Ai bambini è stata letta una storia con protagonista un aquilone (vedi allegato). Il racconto è piaciuto cosi tanto che i bambini hanno chiesto di costruirne uno. Questa volta la nostra amica “carta di giornale” ha ceduto il suo posto alla coloratissima carta della uova di Pasqua.

lilla

Cartellone della primavera

"Collaborazione" è una parola gettonatissima di cui si sente parlare, ormai, in ogni contesto. Una collaborazione non è altro che una relazione sinergica tra due o più entità che lavorano insieme per produrre qualcosa di meglio di ciò che saprebbero fare da soli. Collaborando, le persone mettono in comune competenze, conoscenze, talento, informazioni e risorse per raggiungere un obiettivo comune. La collaborazione, però, non è un qualcosa che si improvvisa ma, al contrario, è un processo ben strutturato e focalizzato sui risultati. Per capirlo, dovremmo imparare a distinguerla dal semplice lavoro fatto con gli altri. Collaborare, infatti, è molto più del semplice condividere risorse. La collaborazione prevede un beneficio per tutti coloro che collaborano. Anche i bambini hanno “progettato” insieme un cartellone della primavera. Utilizzando la carta hanno creato un prato, dei fiorellini, un albero fiorito

lilla

Disegno sul giornale

Disegnare è la forma più antica del mondo. L'arte del disegno è diventata un elemento fondamentale per la crescita di ogni bambino che, attraverso il disegno non va sottovalutata.

Per loro è liberatorio e per noi adulti può essere cruciale per comprendere i loro desideri, i loro bisogni o le loro paure.

Il disegno è il luogo della creatività, della conoscenza, della sperimentazione, della scoperta e dell'auto-apprendimento.

E' una palestra per la mente, nella quale si sviluppano capacità di osservazione, con gli occhi e con le mani, e si impara a guardare la realtà con tutti i suoi sensi.

Ai bambini è stato proposto di disegnare non sul classico foglio bianco ma su un foglio di giornale.

Lilla

Creo con un foglio di giornale

Per entrare nel mondo di un bambino,bisogna almeno sedersi per terra, non disturbare il bambino nelle sue occupazioni e lasciare che si accorga della vostra presenza.

Conoscere i bambini significa rispettarli, e per poterlo fare è necessario conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita, il che non significa essere irresponsabili ma piuttosto conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire e la voglia di comunicare e trasmetterlo agli altri.

B.Munari

Essere creativi significa poter utilizzare un materiale anche in un modo per il quale non è stato “progettato”.

Ogni bambino aveva a disposizione delle pagine di giornale e semplicemente strappandolo e incollandolo, doveva creare quello che la propria fantasia gli suggeriva.

Lilla

Mascherina con il giornale

Il Carnevale è la festa più allegra dell'anno, sembra creata apposta per i bambini che da sempre amano travestirsi e mascherarsi in tutti i modi possibili.

I bambini hanno decorato delle semplici mascherine di cartoncino utilizzando la carta da giornale.

Hanno strappato e appallottolato dei pezzetti di giornale

Lilla

Giochiamo con la carta da giornale

La carta è un materiale molto duttile che si presta per diverse attività, da quelle manipolative e sensoriali( dalla tattilità alla sonorità, alla luminosità...) a quelle maggiormente legate alla costruttività, alla sperimentazione, alla scoperta, al ragionamento ma anche semplicemente come  gioco libero. L'insegnate in questo laboratorio ha il ruolo di spettatrice, i bambini sono i protagonisti insieme alla loro fantasia, creatività, alla voglia di sperimentare e di vivere questa esperienza tutti insieme. I bambini avevano a disposizione molti giornali e dopo aver ascoltato alcune semplici regole da rispettare, finalmente  il “pronti partenza via..giocate con la carta”dell'insegnante. Dopo un inizio un pò timido

lilla

Non buttarmi via

“Buongiorno a tutti, sono un foglio di giornale. Essere una pagina di carta stampata non è  facile. Devi dire e far vedere cose intelligenti o poetiche, sempre interessanti. Comunque devi raccontare: per sempre se sei la pagina di un libro, per un giorno se sei il foglio di un giornale. Un giornale una volta letto non interessa più  a nessuno. Ma questa è  una giornata particolare. Oggi….”

Il percorso di quest’anno è iniziato con la lettura di un libro che ha come protagonista un foglio di giornale

Lilla

 

Anno scolastico 2016/2017

Anno scolastico 2015/2016

Buone Vacanze

L’esperienza di aver realizzato il cartellone della Primavera con le impronte delle loro mani ha entusiasmato così tanto i bambini che più volte hanno espresso il desiderio di crearne un altro. Il loro amico poteva non esaudire il loro semplice desiderio? Assolutamente Noooo! Il Pennello Monello ha fatto trovare ai bambini un cartellone bianco, della tempera di vari colori e un’immagine che rappresentava uno sfondo marino

lilla

Pagine

Abbonamento a RSS - Lilla

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.