Tu sei qui

Archivio News

Cerca
Pubblicata il 28/04/2018

Per riordinare i giochi della classe viene proposto ai bambini di farlo con la musica: i bambini riordineranno ascoltando una canzoncina dello Zecchino d’oro. Al termine della canzone tutti i giochi dovranno essere in ordine e tutti bambini seduti al loro posto. Funziona!

Azzurri

 

Pubblicata il 28/04/2018

Abbiamo finalmente iniziato a utilizzare la sabbia magica, una sabbia completamente naturale composta da farina, amido di mais e olio, che ha le stesse caratteristiche della sabbia vera. È un materiale duttile e affascinante … che nei bambini ha scatenato la loro fantasia e ha permesso loro di realizzare torri, muretti, palle e palline, proprio come se fossero in spiaggia a giocare!

Blu

 

Pubblicata il 27/04/2018

In occasione della Pasqua i bambini hanno realizzato una composizione degna di un artista! Sulle finestre della nostra classe abbiamo appeso delle uova di Pasqua “colorate in trasparenza”.

blu

 

Pubblicata il 26/04/2018

Il gioco dei travasi può essere fatto con qualunque tipo di sostanza, sia solida che liquida: acqua, sabbia, farina, pasta e riso sono perfetti per questo gioco. Maria Montessori studiò a lungo questa attività poiché permetteva ai piccoli, in modo stimolante, di imparare abilità come lo sviluppo della concentrazione, l'affinamento dei movimenti oculo-manuali, la ripetizione accurata di ogni gesto, in maniera naturale. Noi, ricollegandoci al nostro programma annuale, abbiamo scelto di servirci dell’acqua.

travasi

Pubblicata il 26/04/2018

Per consolidare e approfondire la conoscenza delle forme geometriche, cerchio, quadrato e triangolo, abbiamo proposto ai bambini dei giochi utilizzando i blocchi logici e le funi colorate.

Giochiamo con i blocchi logici: proponiamo ai bambini di giocare liberamente con la scatola dei blocchi logici per scoprire alcune caratteristiche e proprietà di questo materiale  strutturato: forma, colore, dimensione. Utilizziamo tutte le forme per giocare e realizzare costruzioni e figure a piacere.

Le casine delle forme: per realizzare questo gioco ci serviamo ancora dei blocchi logici e in un sacchetto di stoffa racchiudiamo solo le tre forme che ci interessano. Prendiamo tre cerchi per costruire le casine delle forme e diciamo ai bambini di dividere il materiale in tre case a seconda della forma. Poi di suddividerle per colore: rosso, giallo, blu. Infine di raggrupparle a seconda della loro grandezza: grandi, piccole.

forme

Pubblicata il 26/04/2018

Come per i luoghi precedentemente analizzati mostriamo ai bambini sulla lim le immagini delle casette dell'acqua del nostro territorio

acqua

Pubblicata il 26/04/2018

Dopo aver conosciuto l’acquedotto e il suo funzionamento, guardando le immagini sulla lim e sperimentandolo anche con l’aiuto di un acquedotto 3D costruito dalle insegnanti, abbiamo spiegato ai bambini che aprire il rubinetto è un gesto quotidiano a cui diamo poca importanza, e ci sembra scontato veder sgorgare ogni giorno acqua buona, sicura e controllata. In realtà poter avere  l’acqua potabile in casa è il risultato di una lunga storia, importanti investimenti per realizzare le infrastrutture e di un lavoro quotidiano di manutenzione degli impianti e delle reti e di controlli regolamentati da precise leggi e procedure.

Ci siamo poi recati a vedere uno degli acquedotti della nostra città.

Acquedotto

Pubblicata il 26/04/2018

I bambini mezzani hanno iniziato una nuova, bellissima, avventura: la creazione dell’orto della Scuola. Per realizzare al meglio questo incarico, abbiamo chiesto ad alcuni nonni di venirci ad aiutare a preparare il terreno per poi procedere con la semina.

orto

Pubblicata il 26/04/2018

La nostra caccia al tesoro continua e questa volta ha condotto noi Draghetti niente di meno che al Centro Fitness di Lainate dove ci siamo tuffati in piscina. La nostra avventura è cominciata prendendo il pullman che ci ha portati a destinazione dove siamo stati accolti dal personale del Centro ed indirizzati negli spogliatoi. Lì la nostra autonomia personale è stata messa alla prova … per qualcuno di noi non è stato così semplice toglierci le scarpe, gli abiti, ecc…

piscina

Pubblicata il 26/04/2018

Se proviamo a chiedere ai bambini:“conoscete i numeri?”di certo ci risponderanno di si. Se poi proviamo a chiedere dove li troviamo, l’elenco è davvero lungo: nelle targhe delle automobili, nei tasti del pc, nel calendario, nell’orologio… Anche il mondo dei bambini è popolato dai numeri! Abbiamo quindi organizzato per i nostri Draghetti dei giochi da svolgere in salone per cominciare a riconoscere e a memorizzare i simboli dei numeri da 1 a 5 e successivamente per abbinare ad ogni numero la giusta quantità. Il primo gioco consisteva nel disporre sul pavimento dei cartoncini colorati su cui erano stampati i diversi numeri. I bambini si muovevano liberamente nello spazio e la segnale dell’insegnante dovevano posizionarsi accanto al numero indicato.

numeri

Pubblicata il 26/04/2018

“E tutti voi ora devo salutare

alla scuola primaria devo andare,

e finalmente sono un remigino

ecco il diploma, faccio un bell'inchino.”

Queste parole, che i bambini stanno imparando per la festa di fine anno, si sono in parte avverate per i bambini del gruppo dei leoni. Martedì 17 e venerdì 20 aprile 2018, accompagnati dalle insegnanti del gruppo, si sono recati alla scuola primaria per due momenti importanti: la visita della scuola e la realizzazione del diario.

scuola

Pubblicata il 26/04/2018

Accompagnati dalla bibliotecaria Annalisa, i bambini grandi della scuola hanno visitato la biblioteca di Lainate, una struttura che si compone di un grande cinema/ teatro a piano terra, all’ultimo piano di un terrazzo che, durante l’estate, adeguatamente attrezzato, diviene una sala lettura e dal quale si gode un bellissimo panorama sul parco e sul Ninfeo di Villa Litta e di due piani intermedi dove, su numerosi scaffali, trovano posto libri di ogni genere, per tutte le età e per tutti i gusti.

Biblioteca

Pubblicata il 26/04/2018

“Non è un fiume non è un mare...ma tanta acqua ci può stare!!!” “Sono alta sono snella e se ho sete sono ancor più bella”

Questi due indovinelli hanno introdotto i bambini alla scoperta del canale Villoresi e delle fontanelle.

 

canale

Pubblicata il 25/04/2018

Piet Mondrian è un famoso pittore nato in Olanda nel 1872 e morto nel 1944 a New York.
All’inizio, Piet Mondrian disegnava e dipingeva i paesaggi che poteva osservare vicino ad Amsterdam, la sua città. Cercava di rendere i suoi dipinti il più simili possibile alla realtà. La sua pittura era di tipo figurativo. Nel 1920, decide di dipingere solo linee verticali e orizzontali e di usare solo il rosso, il blu e il giallo (sono i colori primari) oltre al nero per le linee e al bianco per il fondo, è il suo modo di rappresentare l’equilibrio. Noi “Arancioni” che ormai siamo espertissimi di linee, abbiamo voluto provare ad imitarlo disegnando sui nostri fogli delle linee nere, orizzontali e verticali come avrebbe fatto lui.

mondrian

Pubblicata il 25/04/2018

La linea è il punto in movimento; è un elemento del linguaggio visivo e costituisce un mezzo espressivo che produce effetti diversi a seconda dell’andamento (orizzontale, obliquo, curvo, spezzato, misto) dello spessore, della sua disposizione sulla superficie.Sul pavimento della sezione abbiamo “disegnato” con delle corde diverse tipi di linee ( le abbiamo chiamate dritta, ondulata e spigolosa).

I bambini si sono divertiti a camminarci sopra.

camminiamo

Pubblicata il 25/04/2018

Lo Shangai o Mikado è un gioco di origine cinese, nato negli anni 70. Si gioca su un tavolo, utilizzando 41 bastoncini di diverso colore, della lunghezza di 17 cm circa. Ogni colore è associato ad un relativo punteggio. Dopo aver fatto cadere i bastoncini a ventaglio da una posizione verticale, il gioco ha inizio: lo scopo è provare a sfilare dal gruppo, ad uno ad uno, il maggior numero possibile di Shangai, cercando di non muovere gli altri.

shangai

Pubblicata il 25/04/2018

Tris è un popolarissimo gioco di carta e matita. Si gioca su una griglia quadrata di 3×3 caselle. A turno, i giocatori scelgono una cella vuota e vi disegnano il proprio simbolo (di solito un giocatore ha come simbolo una "X" e l'avversario un cerchio). Vince il giocatore che riesce a disporre tre dei propri simboli in linea retta orizzontale, verticale o diagonale.

tris

Pubblicata il 25/04/2018

La Pasqua è festa più grande per noi cristiani, in essa riviviamo il mistero centrale della nostra fede (morte e risurrezione di Cristo). Nella settimana Santa ci sono le più belle liturgie dell’anno che iniziano con la domenica delle Palme quando Gesù entra a Gerusalemme osannato dalle genti che agitano i rami d'ulivo in segno di pace e di amore. Il giovedì Santo quando Gesù lava i piedi ai suoi apostoli e con loro fa l’ultima cena:  prende il pane e il vino, fa la preghiera  di benedizione e li distribuisce a tutti. Il venerdì Santo quando Gesù muore sulla croce offrendo la sua vita per la nostra salvezza  e infine la  domenica di Pasqua: la festa in cui noi cristiani abbiamo la certezza che Gesù risorto rivive ancora in mezzo a noi.

Questi momenti importanti sono stati rivissuti dai bambini attraverso la visione di un breve film e l’esperienza diretta fatta con Don Gabriele il quale, con dodici bambini grandi, ha messo in atto la lavanda dei piedi e lo spezzare del pane.

è pasqua

Pubblicata il 25/04/2018

In occasione della Pasqua per abbellire le pareti del salone abbiamo decorato un uovo.

Buona Pasqua

Pubblicata il 25/04/2018

Gocciolina ci ha portato un altro regalo: la storia di una goccia d’acqua che un bel giorno, stanca delle solite giornate passate nel secchio per pulire i pavimenti di una scuola, decise di iniziare a viaggiare per scoprire il mondo e incontrare nuovi amici.

Dopo aver ascoltato la storia ripercorriamo insieme il viaggio che fa Gocciolina.

Per prima cosa disegniamo gocciolina nella sua casa, il secchio d’acqua, usando la tecnica degli acquerelli.

La storia di Goccia

Pagine

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.