Tu sei qui

Archivio News

Cerca
Pubblicata il 04/12/2018

Un adulto che legge ad alta voce ad un bambino compie un atto d’amore,

Che bello leggere!

e ciò ha risvolti importanti per lo sviluppo della personalità del piccolo sul piano relazionale, emotivo, cognitivo, linguistico, sociale e culturale. Nell’esperienza condivisa della lettura e dell’ascolto, adulto e bambino entrano in sintonia reciproca attraverso i mondi che prendono vita tra le pagine del libro, in una comunicazione intensa e piacevole fatta di emozione, amicizia, complicità, fiducia, che rinsalda il loro legame affettivo.

Pubblicata il 04/12/2018

Uno dei giochi preferiti dai bambini è quello dei travasi. Amano farlo e rifarlo più volte anche se ciò comporta ripetere sempre la stessa azione. Per loro la possibilità di ripetere sempre gli stessi movimenti è una occasione per imparare a muoversi e coordinarsi. L'obiettivo primario del gioco dei travasi è quello di far sperimentare ai piccoli, toccando con mano, materiali di diversa forma, colore e consistenza in modo che interiorizzino concetti astratti in maniera per loro naturale. Il tatto e la vista, la capacità oculo-manuale di coordinare i movimenti sono alla base di questa attività. Ai bambini della sezione primavera è stato proposto un gioco di manipolazione con la farina gialla. 

Questo gioco è semplice e molto divertente. I bambini con entusiasmo si sono avvicinati ai tavoli

Giochiamo con la farina

esplorando solo con le mani la farina gialla con l’unico obiettivo di manipolata.

Pubblicata il 03/12/2018

Un mondo di parole: attraverso giochi, letture di storie, racconti e rielaboarzioni, si aiuteranno i bambini ad acquisire maggiore padronanza della lingua, arricchire il loro lessico, riconoscere e discriminare i suoni. Il tutto ha preso il via da un piccolo regalo che i bambini hanno trovato in biblioteca, nel giorno a  loro dedicato per usufruire di questo spazio: un contenitore con all'interno delle lettere di diversa forma, colore, dimensione. Una storia da leggere accompagnata ad un biglietto che indicava i destinatari del regalo.

Un mondo di parole

Pubblicata il 03/12/2018

Dopo la costruzione del simbolo del gruppo, ogni bambino ha realizzato un leoncino personale ritagliando autonomamente tutte le parti necessarie per costruirlo.

La collana del Leone

 

Pubblicata il 03/12/2018

I bambini sono diventati grandi e sono nel gruppo dei Leoni. Hanno colorato, ritagliato e incollato l’immagine del Leone che farà da copertina al quadernone dei loro lavori di tutto l’anno.

Filastrocca dei Leoni

 

Pubblicata il 03/12/2018

Ovviamente, non poteva che essere un leone! I bambini lo hanno realizzato con sacchetti di carta, quelli comunemente usati dai fruttivendoli, cartoncino e pasta alimentare colorata con le tempere con la quale e’ stata realizzata una criniera in 3D.

Il simbolo del gruppo

 

Pubblicata il 03/12/2018

I bambini hanno ascoltato una bellissima storia dal titolo “Maira e il delfino” (disponibile in allegato), raccontata per sottolineare il grande valore dell’amicizia. La stessa storia è stata poi anche vista alla lim e la visione ha aiutato i bambini a ricordare il racconto precedentemente ascoltato.

amicizia

Pubblicata il 03/12/2018

Il nostro progetto del pomeriggio partirà dalla lettura di un libro, un libro illustrato per bambini che libera la fantasia, un libro che non termina all’ultima pagina, ma da lì inizia la storia di ognuno di noi. “Achille il puntino” è la storia di un semplice puntino che si trova su un foglio bianco.

puntino

Pubblicata il 03/12/2018

In questo periodo abbiamo “lavorato” sulla conoscenza dei nuovi compagni e delle nuove insegnanti di riferimento.

I primi giorni di attività nei gruppi li abbiamo dedicati al gioco libero nei vari angoli della classe, per “gettare” le basi per la socializzazione e per imparare, tra bambini della stessa età, i ritmi della reciprocità (quando dominare e quando cedere). Per favorire il gioco con i coetanei abbiamo cercato di creare una abitudine negli incontri frequentando sempre lo stesso luogo e gli stessi bambini dove possa scegliere i propri amici.

Giochiamo insieme per conoscerci

 

Pubblicata il 03/12/2018

Finalmente ci siamo! È cominciata la nostra nuova avventura nei gruppi di intersezione e i “piccoli” sono diventati ufficialmente Delfini (Blu ed Arancioni).

In queste prime settimane abbiamo proposto attività finalizzate a sviluppare il senso di appartenenza al gruppo di intersezione. Per questo motivo abbiamo per prima cosa realizzato il simbolo del gruppo, che servirà ai bambini per riconoscere lo spazio nel quale “lavoreranno”, al momento della suddivisione nei gruppi.

Siamo diventati delfini

 

Pubblicata il 02/12/2018

Quest’anno il filo conduttore del programma di religione sarà il racconto del libro della Bibbia. La prima unità didattica propone ai bambini una ricostruzione dell`episodio biblico attraverso il racconto biblico della torre di Babele. Il desiderio degli uomini di raggiungere il cielo e l`idolatria per altri dei fa nascere la divisione linguistica della popolazione. La torre di Babele

Pubblicata il 02/12/2018

Il gioco ha un’importanza fondamentale per i bambini, è il modo in cui conoscono il mondo, non è un riempitivo dei tempi vuoti tra un’attività e l’altra, ma è l’attività per eccellenza che i bambini utilizzano per esplorare il mondo intorno a loro. Il gioco molto spesso viene sottovalutato nella sua importanza anche nella nostra società, persino i più piccoli sembrano non aver tempo per giocare perché impegnati in tante altre attività alternative: musica, danza, calcio, nuoto….

giochiamo

Pubblicata il 01/12/2018

Il progetto pomeridiano di quest’anno, che coinvolge i mezzani e i grandi, sarà improntato sulla conoscenza e sperimentazione di giochi e giocattoli antichi, per intenderci: i giochi e i giocattoli dei nostri nonni.

giochi

Pubblicata il 01/12/2018

Il progetto che quest’anno viene proposto ai bambini della classe dei blu ha come filo conduttore la musica, o meglio le avventure della famiglia delle note. Attraverso la lettura di alcuni racconti del libro “Le avventure di Piccolo Do” i bambini andranno alla scoperta del linguaggio musicale, come possibilità espressiva del sé e di relazione con gli altri.

musica

Pubblicata il 01/12/2018

Arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale nell’ambito dell’evoluzione infantile.I bambini, infatti, sono naturalmente portati all’arte e alla creatività come espressione delle loro emozioni.Il progetto  pomeridiano di questo anno scolastico nasce dal desiderio di stimolare nei bambini il gusto estetico, effettuando un percorso di scoperta delle opere d’arte per trarne emozioni e sensazioni, ma anche spunti per attività.I bambini “facendo arte” sviluppano  la loro creatività, trovando spazio per esprimere liberamente la propria individualità. Arte e creatività, quindi, non per creare degli artisti, ma piuttosto per agevolare il bambino nella “creazione”,  nel senso più ampio del termine, nella capacità di  esprimersi in maniera sempre diversa e innovativa.Tra i molti artisti celeberrimi che compongono il panorama della storia dell’arte, sicuramente uno dei più studiati e “usati” per far conoscere l’arte è Vincent Van Gogh.Perché Van Gogh piace ai bambini? Le motivazioni sono molteplici, e le più immediate sono senza dubbio la tavolozza dei colori chiara e accesa, piena di contrasti e i soggetti ancora figurativi e facilmente riconoscibili anche da un pubblico di bambini. Siamo quindi “partiti” alla scoperta del nostro nuovo amico utilizzando la lim per guardare un video a lui dedicato dal titolo “Dal blu al giallo”.

Van Gogh

Pubblicata il 30/11/2018

Tra i libri che ci ha regalato la nostra amica Beatrice la scrittrice ce ne sono alcuni per i bambini del gruppo dei draghetti, scegliamo di leggere il libro intitolato Teodora e draghetto. Questo libro racconta le avventure di un draghetto che non era capace di sputare il fuoco e per questo motivo molto triste.

draghetti

Pubblicata il 30/11/2018

Care  famiglie  quest’anno alla festa di Natale della scuola venderemo i biscotti preparati da voi guidati dall’aiuto di una mamma pasticcera.

Pubblicata il 29/11/2018

Per identificarci come gruppo dei draghetti di Gianky, di Anna e di Grazia, costruiamo un simbolo da appendere fuori dalle classi per riconoscere il luogo in cui recarci al mattino alla suddivisione in gruppi.

draghetti

Pubblicata il 29/11/2018

I seguenti giochi sono stati pensati e realizzati per favorire l’aggregazione nel nuovo gruppo dei draghetti, nel contempo i bambini hanno anche imparato i nomi dei compagni e della maestra divertendosi a giocare in salone.

draghetti

Pubblicata il 29/11/2018

Durante il periodo di accoglienza nel gruppo dei draghetti, abbiamo proposto ai bambini di realizzare un cartellone del gruppo di appartenenza: ciascuno ha disegnato e colorato il proprio viso dentro ad un palloncino, che poi è stato incollato sul cartellone insieme agli altri. Dopo aver scritto il nome di tutti i bambini, i palloncini sono stati legati con un bel fiocco colorato.

draghetti

Pagine

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.