Delfini

La nostra identità

Dopo averli aiutati a conoscere Foody, ad avere visto che possiede un nome, che è un maschio ed è composto da elementi provenienti da tutto il mondo, abbiamo “guidato” i bambini in una riflessione sulla loro identità. Per prima cosa abbiamo proposto loro l’ascolto di una simpatica storia su di una bambina che aveva “perso“ niente di meno che il suo nome e questo ci ha dato lo spunto per sottolineare quanto sia importante per ciascuno di noi averne uno con il quale poter essere riconosciuti e chiamati. Questo è un diritto che tutti i bambini devono avere !! Abbiamo quindi discusso sull’identità di ciascuno di loro, sul loro essere maschi o femmine e sul loro diritto ad avere un posto in cui vivere (ci è sembrato per il momento un po’ difficile parlare con i nostri piccoli Delfini di nazionalità). A ciascuno di loro sono state rivolte delle domande semplici, ma dirette: “come ti chiami?”, “sei un maschio o una femmina?”, “dove vivi?” e noi insegnanti abbiamo avuto modo di valutare la loro capacità di rispondere in modo adeguato. Abbiamo anche proposto di osservare il disegno di un maschietto e di una femminuccia invitandoli a colorare con le tempere l'appartenente al loro stesso sesso.

delfini

 

Ecco Foody

Abbiamo conosciuto la mascotte di “Expo 2015” e il suo nome. Ecco Foody: come noi, anche lui ha un nome che lo contraddistingue e lo rende unico.

delfini

 

Il regalo di Orso Bruno: l’amico Foody

Orso Bruno, prima di salutarci e ritornare nel suo negozio di giocattoli, ha voluto regalarci l’immagine di un suo amico, che sarà la mascotte di una importante manifestazione che si terrà prossimamente a Milano: l’Expo.

delfini

 

Intervista

Dopo aver osservato con molta attenzione l’immagine di Foody e aver a lungo conversato su questo simpatico personaggio, i bambini hanno sostenuto una piccola intervista, dove hanno spiegato, con le loro parole, cosa vedevano nell’immagine rappresentata.

delfini

 

Siamo il gruppo dei delfini

In questi primi giorni di attività di gruppo, abbiamo imparato una simpatica filastrocca dedicata a tanti delfini che giocano insieme per diventare amici. (la filastrocca è disponibile in allegato). Ci siamo subito immedesimati in tutti quei simpatici pesci amici tra di loro che nuotano in un unico spazio divertendosi allegramente. Anche noi come loro stiamo diventando amici, giochiamo  e ci divertiamo moltissimo quando ci ritroviamo insieme nel nostro gruppo. E’ per questo che abbiamo pensato di realizzare un grande cartellone dal titolo: gruppo delfini.

il cartellone

Laboratorio di pittura: I delfini si tuffano… nei colori

Nelle prime settimane di accoglienza nel gruppo dei delfini, abbiamo fatto un laboratorio di pittura con le mani colorando alcuni cartelloni con le tempere a dita.

laboratorio di pittura

La maschera del delfino

Per concludere il nostro periodo di accoglienza nel gruppo dei delfini abbiamo realizzato una simpatica maschera che rappresenta la faccia di un delfino.

la maschera del delfino

La festa dei “Delfini”

Il 3 novembre 2014, nel salone della scuola si è svolta la bellissima e grande festa dei Delfini!

Sono cominciate le attività nei gruppi e questa, per i piccoli di tre anni è una grande novità che potrebbe “scombussolarli” un po’!
Per rendere tutto più semplice noi maestre dei Delfini abbiamo pensato di organizzare in questo primo giorno una festicciola che potesse coinvolgerli in modo simpatico e divertente. Abbiamo quindi aspettato che i compagni più grandi entrassero nelle classi  e ci siamo fermati in salone dove ai bambini è stato presentato un sacco contenente una sorpresa lasciataci dall’Orso Bruno.

la sorpresa

Impariamo a seguire le indicazioni

Ai bambini sono stati proposti dei giochi molto semplici con l’obiettivo di stimolare in loro l’attenzione alle indicazioni ricevute dalle insegnanti e la capacità di  imparare a muoversi all’interno di uno spazio prestabilito (in questo caso, lo spazio “giallo” del nostro salone).
Il primo è stato il “gioco delle scatoline”: i bambini dovevano fingere di essere delle scatoline dalle quali uscivano via via, su indicazioni delle insegnanti diversi tipi di animali dei quali imitare l’andatura. In questo modo hanno potuto strisciare come dei serpentelli, saltare come ranocchi, camminare a quattro zampe come gattini, ecc…

il gioco delle scatoline

Giochi di socializzazione

In queste prime settimane, per favorire la socializzazione e la conoscenza tra i bambini, sono stati proposti diversi giochi nei quali ciascuno poteva divertirsi con gli altri compagni del gruppo. Conoscersi, chiamarsi per nome, giocare insieme, sono momenti fondamentali e rappresentano per il bambino la base attiva per attuare relazioni.

Sono stati quindi proposti questi giochi:
Il giro dei nomi
I bambini sono seduti in cerchio e al via un bimbo si alza e grida forte il proprio nome, poi si siede e si alza quello vicino a lui e così via.

gioco il giro dei nomi

Pagine

Abbonamento a RSS - Delfini

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.