Didattica

Classe degli azzurri: frutti e foglie dell'autunno

L’autunno e i suoi colori, profumi e sapori rappresenta da sempre fonte di ispirazione per tante attività ed uscite didattiche. L’ambiente che ci circonda si trasforma in un’aula a cielo aperto, dove i sensi dei bambini trovano innumerevoli stimoli ed occasioni di sperimentazione. Nella classe degli azzurri ci siamo fatti ispirare da questa bellissima stagione. In occasione della festa della Castagna con i bambini piccoli abbiamo realizzato delle belle castagne.

classe degli azzurri: frutti e fiori dell'autunno

Delfini classe degli azzurri: la ragnatela dell'amicizia

Questo gioco è spesso utilizzato nei primi giorni di scuola per permettere a tutti i bambini di conoscersi. Unico “materiale” richiesto per giocare è un gomitolo di lana e noi abbiamo utilizzato il gomitolo che abbiamo trovato in classe nel nostro sacco sorpresa. I bambini si sono seduti per terra disposti in cerchio. Proprio perché il primo obiettivo è conoscersi, ogni bambino deve dire il proprio nome.

delfini della classe degli azzurri: la ragnatela dell'amicizia

Draghetti classe degli azzurri: Il gioco dei brillantini

Partendo dal presupposto che molti bambini faticano a immaginare i virus e i batteri invisibili e spesso si dimenticano di usare il sapone, l’insegnante ha proposto questo gioco divertente: il gioco dei brillantini. La maestra ha messo sulle mani dei bambini dei brillantini e detto loro che i virus, i germi e i batteri sono come i brillantini, si attaccano a tutto ciò che tocchiamo e vanno via se laviamo bene le mani con acqua e sapone.

draghetti classe degli azzurri: il gioco dei brillantini

Leoni classe degli azzurri: il momento del pranzo

Il pranzo alla scuola dell’infanzia non è solo un’occasione di soddisfacimento di un bisogno primario, ma un momento di relazione e di socializzazione, di intimità con il proprio gruppo classe e con l’insegnante di riferimento che impara a conoscere i tempi e i ritmi di ciascun bambino, nonché i cambiamenti legati al crescere e alla definizione dei gusti personali. I bambini, mangiando da soli, hanno l’occasione di sperimentare il saper fare, trasformando questo momento in un’occasione di rafforzamento della propria personalità.

leoni classe degli azzurri: il momento del pranzo

Classe dei Gialli: giocare insieme è più bello!

Durante il periodo dell'inserimento per favorire la conosscenza tra i bambini nuovi e la maestra, per consolidare i legami dell'anno precedente, per superare il disagio del distacco dalla mamma e dal papà, vengono proposte numerosissime attività volte a raggiungere proprio gli obiettivi su citati. Giocando e divertendosi insieme i bambini imparano a socializzare. L'attività ludica aiuta il bambino a identificare sè stesso tramite la conoscenza dell'altro come diverso da sè. A tal proposito, sono stati organizzati diversi giochi:

--- il gioco dell’appello 

gialli

Classe dei Gialli: il filo...conduttore del nostro progetto accoglienza

L'inizio della scuola coincide con quella bellissima stagione che è l'autunno tanto da ispirare il famosissimo Vincent Van Gogh che disse in proposito: "Finché ci sarà l’autunno, non avrò abbastanza mani, tele e colori per dipingere la bellezza che vedo." Così anche noi ispirati dai colori autunnali abbiamo svolto diverse attività in proposito collegandoci, ovviamente, al nostro FILO (vedi spiegazione nel tag "iniziative").

L'autunno con i fili di lana:

gialli

Delfini classe dei Gialli: il momento del pranzo

Il pranzo, all'interno della scuola, ha una grande valenza educatica. Oltre a soddisfare un bisogno primario, questo momento aiuta i bambini a consolidare le relazioni, a socializzare e ad imparare i tempi e i ritmi della scuola, ben diversi da quelli di casa. Inoltre i bambini, mangiando da soli, hanno l’occasione di sperimentare il saper fare, trasformando questo momento in un’occasione di rafforzamento della propria personalità. Osservandosi tra loro imparano ad assaggiare cibi nuovi e a gustare anche pietanze che in altri contesti non gradirebbero. Per valorizzare proprio questo aspetto è stato proposto il gioco del ristorante dove ad ogni bambino è stato chiesto di posizionare nel piatto i cibi (giocattoli in plastica) che meno gradiscono.

gialli

Draghetti classe dei Gialli: gli ambienti della nostra scuola

Durante il progetto accoglienza, è di fondamentale importanza scoprire gli ambienti che compongono la nostra scuola per capirne bene la destinazione d'uso e utilizzarli al meglio, facendone luoghi nei quali vivere serenamente la propria giornata scolastica. La scuola è per i bambini come se fosse la loro seconda casa, in termini di tempo trascorso. Qui si incontrano, si conoscono, crescono e imparano. Pertanto abbiamo coinvolto i bambini nella conoscenza degli ambienti della scuola al fine di sviluppare in loro la capacità di esprimersi e di acquisire sicurezza e fiducia nella quotidianità. Il gioco proposto, ovvero ricomporre l'immagine di un ambiente, ha permesso ai bambini di cogliere gli elementi caratteristici e le buone abitudini (cioè le regole chiare che tutelano la sicurezza e danno punti di riferimento) dei seguenti ambienti: la classe, lo spazio del pranzo, la biblioteca e il giardino.

gialli

Leoni classe dei Gialli: il filo...delle regole

La condivisione e il rispetto delle regole sono il punto di partenza per poter vivere in un clima sereno, dove ogni bambino può sperimentare emozioni positive e tirare fuori il proprio potenziale. Vivere nel rispetto delle regole significa prendere coscienza che le proprie azioni hanno delle conseguenze e, quindi, è necessario imparare a controllare e valutare il rischio dei propri gesti nell’interazione con gli altri in ogni contesto. Ogni volta che è stata introdotta una regola abbiamo ricordato il comportamento sbagliato dell'animale presente nella storia allegata e mostrato alcune immagini della regola. Dopo di ché abbiamo appeso le regole in classe e su un filo, attaccato alla regola, abbiamo fissato la foto dei bambini che hanno rispettato la regola.

gialli

Classe dei lilla: è arrivato l’autunno … una fantastica stagione!!!

L’autunno ci regala così tanti colori favolosi che abbiamo deciso di usarli per colorare le nostre manine. Eh sì, perché per realizzare il nostro lavoretto sull’autunno abbiamo usato proprio le nostre mani.

lilla

Pagine

Abbonamento a RSS - Didattica

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.