Religione

La preghiera del Padre Nostro

Il Padre nostro è una preghiera semplicissima, che abbiamo imparato a recitare fin da bambini, eppure ricchissima. In essa c'è la scoperta della parola “Padre”, Dio Padre come nuovo orizzonte della vita. In questa preghiera è inoltre celata la scoperta della paternità di Dio, possiamo cioè comprendere che il 'Padre nostro' riassume il progetto di Dio su di noi.

Per spiegare ai bambini questa preghiera, Suor Luigia mostra un sentiero in salita, fatto utilizzando della carta crespa marrone, sul quale ci sono delle impronte che portano a Dio Padre, che aspetta ciascuno di noi in fondo al cammino a braccia aperte.

il sentiero del padre nostro

La preghiera dl rosario

All’inizio del mese di maggio, mese dedicato a Maria, suor Luigia spiega ai bambini la preghiera del Rosario.

La parola Rosario significa “Corona di Rose“. E’ una preghiera semplice e umile, così come Maria. E’ una preghiera che facciamo insieme a Lei quando con l’Ave Maria La invitiamo a pregare per noi: la Madonna esaudisce sempre la nostra domanda e unisce la sua preghiera alla nostra.
Il rosario è composto da tante preghiere rivolte a Maria. Ogni preghiera ricorda un fatto della vita di Gesù o di Maria. Questi fatti sono chiamati misteri, non perché siano difficili da capire, ma perché sono il segno, la prova dell'amore di Gesù e di Maria per noi.

il rosario

I discepoli di Emmaus

Suor Luigia racconta ai bambini di due discepoli che presero la strada per Emmaus pensando in cuor loro che non ci fosse più niente da aspettare. Mentre camminavano parlando di quanto era successo in quei giorni, Gesù si accostò e si mise a camminare insieme a loro. Gli occhi dei due discepoli però erano incapaci di riconoscerlo.

i discepoli di Emmaus

Madre Antonia Maria Verna

Nella chiesa di S. Vittore, a Lainate, è presente, in questi giorni, la reliquia della Beata Antonia Maria Verna, fondatrice dell’ordine religioso al quale appartengono le suore presenti a Lainate. Anche Suor Luigia appartiene a questo ordine e, durante gli incontri di religione, racconta ai bambini la storia di questa suora.

Madre Antonia

L'ultima cena

Suor Luigia mostra ai bambini un’immagine che ritrae Gesù seduto a tavola in compagnia degli apostoli. Spiega loro che quella sarà la sua ultima cena.

ultima cena di Gesù

La dracma perduta

Suor Luigia mostra ai bambini un filmato dove Gesù racconta la parabola della moneta perduta: una donna possiede alcune monete e, un giorno, si accorge che ne manca una. Disperata inizia a cercarla per tutta la casa, sotto i mobili, nei cassette e negli angoli più nascosti. Le amiche non capiscono la sua tristezza, in fondo ha altre monete, ma la donna non si da’ per vinta fino a quando finalmente ritrova la sua piccola ma preziosa moneta e, felice, chiama le amiche e le vicine per far festa.

la dracma perduta

Gesù nel deserto

E’ iniziata la Quaresima, il periodo di quaranta giorni che ci prepara alla Santa Pasqua. Suor Luigia ha raccontato ai bambini, che Gesù si reca nel  deserto a pregare per quaranta giorni e quaranta notti, senza cibo né acqua, in  completa solitudine, solo con Dio, resistendo alle tentazioni del diavolo che lo invita a trasformare le pietre in pane per compensare la fame.

religione

Madonna di Lourdes

Il giorno 11 febbraio viene ricordata la prima apparizione della Madonna di Lourdes. Suor Luigia ha approfittato dell’occasione per portare i bambini nella chiesetta della scuola, dove aveva preparato la statua della Madonna di Lourdes e della pastorella Bernadette, e raccontarne la storia.

religione

“I miei occhi hanno visto la tua luce”: presentazione di Gesù al tempio

Gesù cresceva a Betlemme con Maria e Giuseppe, i quali erano sempre vicini a Gesù e lo aiutavano a crescere. Nel rispetto della pratica religiosa del tempo, quaranta giorni dopo la nascita, Maria e il suo sposo Giu­seppe portarono Gesù nel tempio del Signore, a Gerusalemme. Entrarono passando attraverso la porta dei neonati e nel tempio incontrarono un uomo, di nome Simeone. Era un uomo buono, che in tutta la sua vita aveva sempre cercato di com­portarsi come piace al Signore. Simeone ricordava le parole dei pro­feti e aspettava con ansia il giorno in cui il Signore avrebbe mandato il Messia. E il Signore gli aveva pro­messo che prima di morire egli avrebbe avuto la gioia di vedere il Messia tanto atteso.

religione

Ritrovamento di Gesù al tempio

Continua la conoscenza dell’infanzia di Gesù: il Vangelo non ci racconta molte cose della sua infanzia, ma ci riporta l’episodio di quando egli, a 12 anni, va per la prima volta con Maria e Giuseppe al Tempio di Gerusalemme. Il brano completo lo troviamo nel Vangelo di Luca (Luca 2, 40 – 52).

religione

 

Pagine

Abbonamento a RSS - Religione

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.