Laboratori

Laboratorio di computer

Nei pomeriggi di Maggio il laboratorio si è trasformato in una bellissima aula di informatica, con tanti computer. A turno, per classi i bambini grandi hanno potuto “entrare” nel mono dell’informatica. All’interno del laboratorio, come primo incontro, i bambini di 5 anni hanno avuto modo di familiarizzare con il computer e riconoscerne le principali componenti ( monitor, tastiera, mouse, casse, stampante…) l’insegnante ha illustrato con una scheda le parti che lo compongono e dopo la spiegazione, i bambini hanno potuto colorarla.

laboratorio di computer

E ora… silenzio

L’ultimo incontro del laboratorio pomeridiano si è concluso con il “silenzio”; l’insegnante ha chiesto ai bambini il significato della parola e le risposte sono state adeguate e pertinenti.

E ora… silenzio

Musica… con i palloncini

Dopo l’ascolto del carrillon, l’insegnante ha accompagnato , a piccoli gruppi, i bambini in bagno a scoprire che l’acqua che scende dal rubinetto suona e suona diversamente se la si fa scendere piano-piano o fortissimo o cade sul fondo del lavandino aperto,chiuso o sulle loro mani.

Musica… con i palloncini

Quadri di primavera

La primavera è arrivata anche a scuola e con grande richiesta dei bambini, l’insegnante ha riproposto un’attività simile a quella precedente.
Il brano scelto è quello di Vivaldi intitolato:”La primavera” .
Con alcuni quadri guida di pittori famosi in cui si rappresenta la primavera, i bambini si sono divertiti a riprodurre un quadro a piacere: ancora una volta la musica si è trasformata in opere d’arte favolose; ecco i risultati

Quadri di primavera

Il valzer dei fiori di Tchaikowsky

Sempre come Simone, i bambini, dopo aver ascoltato il brano si consultano e danno libero sfogo alla fantasia. Come indicazione l’insegnante accenna solo il titolo del brano musicale e dà loro cartellone e tempere… il risultato: un capolavoro.

Il valzer dei fiori di Tchaikowsky

Un oggetto… che suona

Dopo l’ascolto del magico carrillon, i bambini hanno cercato un oggetto ciascuno e da quest’ ultimo ne hanno estrapolato un suono/rumore.  Che frastuono ma che bello… i loro oggetti suonavano e l’insegnante ha spiegato che, oltre al nostro corpo, anche tutte le cose che ci circondano producono dei suoni o rumori: ecco cosa hanno recuperato.

Un oggetto… che suona

Continua "Musica è"

Il laboratorio di musica continua dopo le vacanze natalizie, con giochi specifici con il corpo ma sempre inerenti all’ascolto. Dopo l’ascolto del simpatico carrillon, due sono i giochi proposti: il primo si intitola:”toc-toc, chi sono?” dove un bambino doveva coprirsi gli occhi e un altro doveva formulare la seguente:”toc-toc, chi sono?” e il bambino con gli occhi coperti doveva riconoscere la voce del compagno;

musica è

 

Laboratorio: musica è

Il laboratorio di musica continua nei pomeriggi della scuola dell’infanzia con altre due importantissime lezioni.
La prima è intitolata:” suoni e rumori con il corpo”.
L’insegnante invita i bambini a creare suoni ed i rumori che si possono produrre con le diverse parti del corpo.
Con le mani : batterle piano-forte-fortissimo, batterle secondo un certo ritmo, batterle con le mani concave, schioccare le dita, tamburellare le dita, batterle sulle gambe, sulle guance e sul petto.
Con i piedi: batterli per terra , una alla volta, insieme, alternati, piano-forte-fortissimo, battere solo le punte o i talloni, camminare, strisciare e saltare.
Con la bocca: parlare, gridare, sussurrare, fischiare, cantare, sospirare, parlare con la mano davanti alla bocca, chiudendo il naso, fare pernacchie con la lingua e schioccare la lingua.
Dopo aver riprodotto i suoni, l’insegnante divide i bambini in tre gruppi e in ciascun gruppo posiziona la carta con rappresentata una parte del corpo (bocca, mani e piedi):

Laboratorio musica è

Musica è..

“Essere immersi nella musica non è solo una metafora, poiché ognuno

di noi ancora prima di nascere è stato immerso i rumori, suoni e voci. Il

nostro corpo è concepito per vibrare e percepisce la musica non solo

con l’orecchio, ma anche attraverso una serie numerosa di recettori.

Tutto il nostro corpo viene coinvolto dal suono e reagisce come uno

strumento musicale, entrando cioè in vibrazione.”

Con questa premessa i bambini si immergono nel laboratorio del pomeriggio: “Musica è…” . Il laboratorio di musica si propone di favorire il processo di crescita degli alunni attraverso la pratica gestuale e il movimento, nella prospettiva di un potenziamento della capacità di comunicazione in ambito non verbale, che contribuisce a dare spessore e significatività alla trasmissione  verbale dei contenuti. Durante il primo incontro, come di routine, i bambini hanno ascoltato attentamente il suono magico del carrillon, dopodiché l’insegnante ha chiesto cos’è la musica per loro; tante e originali sono state le loro risposte.

musica è

La mia performance artistica: laboratorio di pittura creativa

Dopo aver raccontato la storia del pittore Giacomo, i bambini hanno disegnato ciò che desideravano senza condizionamenti (esattamente come Giacomo).
laboratorio di pittura creativa

Pagine

Abbonamento a RSS - Laboratori

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.