Tu sei qui

Archivio News

Cerca
Pubblicata il 15/11/2014

Felici ed entusiasti della visita di Orso Bruno i bambini hanno riprodotto il simpatico amico utilizzando diverse tecniche pittoriche.

blu

 

Pubblicata il 15/11/2014

Orso Bruno è venuto a trovarci anche in classe. È passato a salutare tutti i bambini, dando a ciascuno una carezza o un abbraccio.

blu

Pubblicata il 14/11/2014

La festa della castagna ci ha dato lo spunto per parlare della stagione autunnale: i colori delle foglie che cambiano, i rami degli alberi che si spogliano, la frutta che si mangia in questo periodo. Così per abbellire la nostra classe, abbiamo iniziato a ritagliare tante foglie dai colori autunnali: gialle, rosse, arancioni, marroni e le abbiamo attaccate sui vetri della nostra classe, creando una bellissima cornice per le finestre.

gialli

 

Pubblicata il 14/11/2014

Dopo aver invitato l’orso Bruno nella nostra scuola, lo abbiamo accolto in classe. Così abbiamo potuto vederlo da vicino: era proprio bello, aveva il pelo morbido, una faccia simpatica, parlava con noi e ci salutava. Poi ha voluto abbracciarci e abbiamo fatto anche alcune foto insieme. Prima di salutarci e andare via, ci ha promesso che sarebbe ritornato a trovarci per stare un po’ con noi e una bambina del gruppo dei piccoli l’ha addirittura invitato a casa sua.

gialli

Pubblicata il 14/11/2014

Dopo qualche giorno orso Bruno è ritornato e, per ringraziarci ci ha regalato un suo giocattolo: l’orsetto Chicco. Orso Bruno ci ha detto che Chicco è il suo peluche preferito, ma è sicuro che noi lo tratteremo bene e ci terrà compagnia quando lui non c’è.

gialli

Pubblicata il 14/11/2014

Alla scuola dell’Infanzia la socializzazione più coinvolgente ed educativa è quella che si realizza nel gioco. Nel gioco il bambino ritrova i suoi amici e ha la possibilità di conoscerne di nuovi. All’interno della propria aula o in salone l’insegnante può organizzare attività per facilitare la comunicazione tra bambini attraverso giochi che implichino un contatto corporeo e facilitino la relazione creando condizioni di amicizia. In questo periodo di accoglienza sono state proposte ai bambini diverse situazioni di gioco nelle quali ciascuno poteva divertirsi, conoscere e socializzare con gli altri compagni della classe.

Pubblicata il 14/11/2014

La scuola è uno spazio da abitare, fonte di esplorazione molto ricca e stimolante; per i bambini è importante prendere gradualmente consapevolezza del luogo nel quale vivono, perché possano sentirsi sicuri e capaci di muoversi in autonomia, sapendo acquisire e interpretare le informazioni verbali necessarie per orientarsi. Durante i primi giorni di scuola è opportuno, quindi, predisporre una visita esplorativa degli ambienti in cui la scuola è organizzata e strutturata. Per facilitare i bambini in questa prima fase di orientamento e scoperta, ho proposto dei giochi in cui hanno potuto sperimentare varie possibilità di interazione con gli spazi.

gialli

Pubblicata il 14/11/2014

Dopo aver letto due storie sul rispetto delle regole dal libro che ci aveva regalato orso Bruno, abbiamo conversato sulle storie ascoltate, ricordando i personaggi principali e quello che gli era successo.Quindi ho richiamato la loro attenzione sulle regole che si ricordavano e che potevano andare bene anche per noi a scuola.

gialli

Pubblicata il 14/11/2014

Nella perlustrazione dei vari ambienti scolastici ci siamo soffermati con particolare attenzione nei bagni dove ho elencato alcune fondamentali regole per l’igiene personale: come si usano i water e la carta igienica, come ci si lava e ci si asciuga le mani…

I bambini hanno individuato quali sono i momenti in cui è molto importante lavarsi le mani e i motivi per cui è necessario farlo.

gialli

Pubblicata il 14/11/2014

Il momento del pranzo rappresenta la soddisfazione di un bisogno primario ed allo stesso tempo anche una situazione di scambio sociale, rappresenta un’occasione significativa di osservazione e di verifica del bambino, sia sul piano dell’inserimento che dell’accettazione per tutto quello che riguarda la scuola e le sue proposte. Pranzare a scuola permette al bambino di variare la sua alimentazione, assaggiando cibi diversi e scoprendo sapori nuovi. Questo contribuisce ad aumentare la sua autonomia personale e a gestire la sua capacità di scelta ponendo le basi per l’assimilazione di una corretta educazione alimentare.

gialli

Pubblicata il 14/11/2014

Una mattina abbiamo invitato orso Bruno nella nostra classe e per dimostrargli il nostro affetto gli abbiamo regalato un grosso biglietto pieno di cuori e con tutti i nostri nomi e dove c’era scritto: “ti vogliamo bene”. Anche orso Bruno aveva un regalo per noi: un libro di storie.

gialli

Pubblicata il 14/11/2014

Quando orso Bruno è ritornato nella nostra classe a trovarci, ci ha portato un altro bellissimo regalo: tante maschere da orso per travestirci e assomigliare a lui.

gialli

Pubblicata il 14/11/2014

Comincia un nuovo anno scolastico, ci siamo finalmente ritrovati dopo le lunghe vacanze estive e tra noi, oltre a dei nuovi compagni, è arrivato anche il simpatico Orso Bruno che siamo ben lieti di ospitare nella nostra scuola per qualche tempo. Per festeggiare il suo arrivo abbiamo dipinto con la tecnica pittorica degli acquarelli il suo ritratto: i piccoli si sono limitati a colorare solo il suo “faccione”, i mezzani ed i grandi lo hanno colorato a “figura intera”.

arancioni

Pubblicata il 14/11/2014

Quasi tutti i bambini hanno accolto con entusiasmo Orso Bruno, ma qualche piccolo ne è stato un po’ spaventato, ho pensato allora di raccontare le storia di Riccioli D’Oro e dei tre orsi. Ho cercato di rassicurare i bambini sul fatto che Bruno non farebbe assolutamente del male a nessuno proprio come i protagonisti della storia. In seguito ho proposto ai bambini di colorare con i pastelli a cera i personaggi della storia e la casetta in cui la vicenda si svolge.

arancioni

Pubblicata il 14/11/2014

Dal momento che in questi giorni a scuola si parla spesso di orsi, ho pensato di proporre ai bambini un’attività di manipolazione con la pasta di sale per realizzare dei simpatici orsetti che potessero fare compagnia a Bruno. Poiché a i bambini piace molto manipolare materiali diversi e la pasta di sale, grazia alla sua morbidezza e malleabilità è uno dei loro preferiti, la proposta è stata accolta con favore e così… eccoci all’opera!

arancioni

 

Pubblicata il 14/11/2014

Ormai sappiamo molte cose di Orso Bruno, ma forse è arrivato il momento che anche lui ci conosca meglio, ho quindi proposto ai bambini di completare e colorare delle sagome raffiguranti maschietti e femminucce tenendo conto delle proprie caratteristiche fisiche (colore degli occhi, dei capelli..).

arancioni

 

Pubblicata il 14/11/2014

Dopo alcune settimane dall’inizio della scuola quasi tutti i bambini si sono inseriti positivamente e anche se qualcuno fa ancora un po’ di fatica al momento del distacco dai genitori, nel giro di pochi minuti si rasserena e si lascia coinvolgere dai giochi e dalle attività dei compagni. Crescere a volte è anche un po’ faticoso, ma, come mamma e papà vanno al lavoro…i bimbi vanno a scuola! E la scuola li aspetta ogni mattina! Coloriamola dunque insieme la nostra scuola, con le tempere e con colori allegri come il tempo e le esperienze che qui vivremo!

arancioni

 

Pubblicata il 14/11/2014

Durante le prime settimane di scuola, viene dedicato molto tempo alle attività di routine in modo da migliorare l’autonomia personale dei bambini e dare loro dei punti di riferimento anche dal punto di vista temporale (per es. “dopo il pranzo, arriva la mamma”). Per un bambino di tre anni, magari poco abituato a “fare da solo”, anche l’apparentemente semplice gesto di prendere la propria bavaglia nella sacchetta può essere complicato. Se poi nella sacchetta la bavaglia non c’è…peggio ancora. Ho quindi proposto ai bambini di colorare tutti gli oggetti che è necessario avere nella sacchetta ed i momenti in cui servono, al fine di memorizzarli e magari, ricordarli anche alla mamma.

arancioni

Pubblicata il 14/11/2014

Che bello!! Orso Bruno è tornato a trovarci! Una mattina abbiamo sentito bussare alla porta ed era proprio lui, è passato per salutarci e per ringraziarci per tutti i lavoretti che abbiamo fatto.

arancioni

Pubblicata il 14/11/2014

Orso Bruno è tornato di nuovo a trovare i bambini, ma … questa volta è stato un po’ severo con loro! Cipì gli ha raccontato che a volte a scuola non si comportano molto bene, qualcuno non è gentile con i compagni, qualcun’altro non ascolta la maestra e così via. Bruno ha fatto una bella “ramanzina”, ma prima di andarsene ha lasciato una borsettina che conteneva una filastrocca dal titolo “10 regole per stare bene a scuola” e delle immagini da ritagliare e colorare.

arancioni

 

Pagine

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.