Didattica

Sezione Primavera: Assaggiamo e coloriamo con il verde

Una mattina la nostra valigia ha portato ai bambini una dolce sorpresa.

Sezione Primavera: Assaggiamo e coloriamo con il verde

Classe degli arancioni: lo schema corporeo per l'attività motoria

Sono state proposte ai bambini attività atte a sensibilizzarli sulle parti che compongono il loro corpo. Sono stati perciò invitati a muoversi nello spazio a disposizione con diverse andature ( corsa, camminata, in avanti e indietro, saltelli, …), ad un segnale convenuto, si sono fermati, hanno assunto la postura richiesta dall’insegnante ( seduti con le ginocchia al petto, a gambe tese, sdraiati sulla schiena, sulla pancia, …) ed hanno verbalizzato quali parti del loro corpo erano a contatto con il pavimento e quali no.

Lo schema corporeo

Classe degli arancioni: è Pasqua

L’arrivo della primavera porta con sé la festa di Pasqua.

Come ogni anno, i bambini hanno realizzato alcuni elaborati con i quali hanno decorato le pareti della classe. La fanno da padrone le tenue tinte primaverili e il simbolo di per eccellenza di questa festa: l’uovo!

I piccoli si sono cimentati nella coloritura, con gli acquerelli, di un simpatico pulcino appena sbucato dall’uovo, “colorato” con la farina bianca,  e adagiato su un verde prato realizzato con carta velina strappata.

E' Pasqua

Delfini, classe degli arancioni: I papaveri

I papaveri  è un dipinto del pittore francese Claude Monet, realizzato nel 1873 e conservato in un Museo di Parigi.Dopo aver attentamente osservato il quadro, i bambini lo hanno riprodotto su un foglio grande partendo dalla base, ossia dal prato, che hanno realizzato dipingendo con le mani usando diverse sfumatura di verde. Sul prato hanno poi incollato i papaveri creati con la carta velina rossa prima strappata e poi stropicciata

I papaveri

Draghetti, classe degli arancioni: anche noi come Monet

Per introdurre con i bambini il discorso sulle stagioni, insieme ai bambini abbiamo attentamente osservato ed analizzato un bellissimo quadro di Monet, “Il calesse”, che rappresenta la stagione invernale dove l’elemento caratteristico e’ la neve. Successivamente abbiamo affrontato il discorso della ciclicità delle stagioni.

I bambini hanno riprodotto lo stesso quadro in stagioni diverse, in autunno, in inverno e in primavera

Anche noi come Monet

 

Leoni, classe degli arancioni: giochiamo con i numeri

Le ninfee di Monet sono un ciclo di dipinti nei quali il pittore ha disegnato questi fiori acquatici in diverse quantità. In alcuni dipinti le ninfee sono tantissime, mentre in altri molto meno. Partendo da questa osservazione abbiamo introdotto con i bambini il discorso delle quantità.

Sono stati proposti alcuni giochi per interiorizzare il concetto di quantità e l’associazione al numero corrispondente.

I bambini, con un cucchiaio, hanno “pescato” da un contenitore gli involucri delle sorprese delle uova di cioccolato, sulle quali erano stati scritti i numeri da 1 a 10, e li hanno posizionati in un contenitore delle uova in ordine crescente.

Giochiamo con i numeri

Classe dei verdi: lo schema corporeo per l'attività motoria

Sono state proposte ai bambini attività atte a sensibilizzarli sulle parti che compongono il loro corpo. Sono stati perciò invitati a muoversi nello spazio a disposizione con diverse andature ( corsa, camminata, in avanti e indietro, saltelli, …), ad un segnale convenuto, si sono fermati, hanno assunto la postura richiesta dall’insegnante ( seduti con le ginocchia al petto, a gambe tese, sdraiati sulla schiena, sulla pancia, …) ed hanno verbalizzato quali parti del loro corpo erano a contatto con il pavimento e quali no.Utilizzando vari attrezzi, hanno poi costruito un corpo in 3D, i piccoli solo il viso, i bambini mezzani e grandi tutto il corpo.

Lo schema corporeo

Classe dei verdi: la Pasqua

Per prepararci all’arrivo della Pasqua nel mese di marzo e aprile insieme ai bambini abbiamo realizzato dei lavoretti per abbellire la classe richiamando il periodo attuale. I bambini grandi hanno colorato un simpatico coniglietto con il cesto delle uova e hanno realizzato un disegno all’interno di un uovo di Pasqua.

Pasqua

Delfini, classe dei verdi: i papaveri

I papaveri  è un dipinto del pittore francese Claude Monet, realizzato nel 1873 e conservato in un Museo di Parigi. Quest'opera evoca la grazia campestre di una passeggiata in mezzo ai campi sotto il sole cocente di un pomeriggio estivo. Monet utilizza il rosso intenso e sfavillante dei papaveri, con cui punteggia a tratti il prato, per innalzare la brillantezza complessiva della gamma cromatica, ravvivata anche dal verde azzurrato che tinge i ciuffi d'erba accarezzati dal vento. Immerse nella costellazione di papaveri, sulla sommità della collina, troviamo poi due figure, mentre in basso vi sono Camille - moglie dell'artista - e il figliolo Jean che si avvicinano verso lo spettatore, creando un senso di movimento lungo il sentiero in discesa. Proviamo anche noi a riprodurre l'opera de i papaveri in questo modo: i delfini hanno realizzato un cartellone rappresentando il campo di papaveri

I papaveri

Draghetti, classe dei verdi: Monet e le stagioni

ll pittore impressionista Claude Monet è famoso per le sue serie di quadri: decine di dipinti dello stesso soggetto dove a cambiare sono solo i colori e le stagioni.
Monet, infatti, cercava di rappresentare gli effetti della luce sulle cose in diversi momenti del giorno e delle stagioni. Per introdurre con i bambini il discorso sulle stagioni ci siamo focalizzati su questo bellissimo dipinto di Monet : “Il Calesse”

Monet e le stagioni

Pagine

Abbonamento a RSS - Didattica

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.